Scuola
Scuola

L'Istituto Comprensivo di Rapallo vince l'Italian Coding League

I maghetti del computer della 3B digitale vincono la sfida di programmazione tra scuole italiane

L'Istituto Comprensivo di Rapallo vince l'Italian Coding League
Scuola Rapallo - Santa Margherita, 02 Aprile 2022 ore 07:15

La passione per le nuove tecnologie e le applicazioni del digitale nella vita quotidiana ha portato i ragazzi della 3B digitale dell'Istituto Comprensivo Rapallo sul podio dell'Italian Coding League 2022, il torneo tra scuole italiane che intende avvicinare gli studenti di età compresa tra gli 11 e 13 anni all'arte della programmazione tramite i concetti del Pensiero Computazionale e del Coding. I rapallesi hanno vinto ex aequo con l'Istituto Comprensivo di Custra (NA).

Nove le regioni in gara e 609 studenti coinvolti

Nove le regioni in gara: Campania, Emilia, Liguria, Molise, Piemonte, Puglia, Trentino, Umbria e Val DAosta.

609 gli studenti coinvolti, affiancati da 10 tutor del DIBRIS, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi dell'Università di Genova.

112 le ore di allenamento durante la competizione, che è durata tre settimane, durante le quali i ragazzi si sono sfidati su algoritmi e programmazione, dati e informazione, consapevolezza digitale e creatività digitale.

I contenuti della gara sono stati sviluppati dai Proff. Giovanna Guerrini e Giorgio Delzanno del DIBRIS Università di Genova e l'iniziativa è stata organizzata insieme a Edutainment Formula di Luca Gelati con il supporto dell'Associazione Festival della Scienza come attività di orientamento all'informatica e di formazione non formale alle competenze digitali secondo gli obiettivi del Gruppo di lavoro per la ricerca e l'Innovazione sulle competenze digitali nella scuola dellateneo genovese. Il campionato si è svolto sulla piattaforma multiplayer Smart O.C.A. (Smart Online Challenge Activity) sviluppata da Edutainment Formula in collaborazione con l'Università di Genova.

Il premio per i 27 giovani programmatori della 3B sarà il biglietto dingresso alla prossima edizione del Festival della Scienza.

Tra gli studenti anche Olha, dall'Ucraina

Tra loro c'è anche Olha, arrivata lunedì scorso dall'Ucraina, appassionata di matematica e tecnologia. Gli insegnanti della classe digitale hanno così chiesto agli organizzatori la possibilità di tradurre in ucraino le domande della finale e, grazie alla collaborazione tra Angela Maria Sugliano del Gruppo di lavoro per la ricerca e linnovazione sulle competenze digitali nella scuola e la signora Valeriia Iakymenko - una delle 15 mediatrici volontarie che quotidianamente affiancano le maestre della Pascoli per comunicare con i bambini ucraini, la nuova alunna è stata messa nella condizione di gareggiare allo stesso livello dei compagni italiani.

“Quando la scuola permette di sviluppare le passioni dei ragazzi i risultati sono sempre entusiasmanti - dice Giacomo Daneri, Dirigente Scolastico dellIC Rapallo- L'insegnamento delle discipline scientifiche e tecnologiche nella nostra scuola rappresenta una sfida fondamentale perché permette l'acquisizione non solo delle competenze tecniche, creative, digitali, ma anche delle competenze di comunicazione e collaborazione, problem solving, flessibilità e pensiero critico. Sono particolarmente felice che a conquistare la vittoria del torneo nazionale di coding sia stata una classe dove le ragazze sono particolarmente numerose perché gli stereotipi che vedono scienza e tecnologia come roba da maschi sono ancora duri a morire: per questo incoraggiamo tutti i nostri alunni e le nostre alunne a cimentarsi con queste materie sin da piccolissimi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter