All’esordio la Pro Recco travolge Savona

Partita a senso unico ieri per la prima di campionato della Pro Recco, che fa suo senza se e senza ma il derby

All’esordio la Pro Recco travolge Savona
22 Ottobre 2017 ore 18:08

Diciassette gol di scarto al Savona e tre punti conquistati nell’esordio stagionale in campionato: ieri nella piscina di Sori la Pro Recco fa suo il derby ligure per 19-2.

Pro Recco – Savona, la partita

Formazione obbligata per mister Vujasinovic, privo di Tempesti e Sukno: tra i pali gioca Volarevic e Figari riveste il ruolo di capitano. La difesa granitica di Angelini – appena 12 gol complessivi subiti da Pro Recco e Sport Management in Coppa Italia – mostra più di una crepa: Filipovic sblocca il tabellino dopo 100 secondi su rigore, poi Aicardi capitalizza la prima superiorità su meravigliosa imbeccata di Molina. Il Savona sbatte su Volarevic e sui legni, la Pro Recco invece è devastante in fase offensiva. E così Bruni e Figari, in gol con l’uomo in più, chiudono il primo parziale sul 4-0.

Il canovaccio della partita non cambia nel secondo tempo: Di Fulvio fredda Soro da posizione centrale, Giovanni Bianco sfrutta la terza superiorità numerica e supera il portiere biancoceleste. Break dei ragazzi di Vujasinovic con Alesiani che prima gonfia la rete e poi serve Bruni per il 7-1. Il Savona a trenta secondi dal cambio campo segna ancora con Ravina, bravo a ottimizzare la sosta nel pozzetto di Figari.

Il terzo tempo è un monologo della Pro Recco, impressionante per ritmo, concentrazione e tenuta difensiva. Segna due volte Aicardi servito da Filipovic, poi è la volta dell’altro centroboa, Bodegas, realizzare con l’uomo in più. Molina fa spellare le mani dei 400 di Sori con un diagonale straordinario, Bruni non è da meno e sigla il suo tris personale. I tre mancini in vasca confezionano l’azione del 13-2 finalizzata da Mandic. A 24 secondi dalla terza sirena c’è gloria anche per il “Chalo” Echenique che chiude il parziale sul 7-0, un macigno sul match.
Ultimi otto minuti con Massaro tra i pali senza subire gol e punteggio che si gonfia ancora grazie alle reti di Molina, Mandic, Di Fulvio, Echenique (uomo in più) e Figari per il 19-2 finale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità