Sport
lavagna

"Back to sport", parte il progetto dedicato alle scuole

Il Progetto è rivolto agli alunni iscritti alla scuola secondaria di I grado Don Gnocchi e sarà oggetto di curriculum formativo

"Back to sport", parte il progetto dedicato alle scuole
Sport Chiavari - Lavagna, 13 Luglio 2022 ore 02:17

L'Istituto Comprensivo di Lavagna in collaborazione con il Comune di Lavagna e le Associazioni sportive del Territorio presenta “BACK TO SPORT #ScuolaSportSalute”; obiettivo primario di questo Progetto, lanciato in via sperimentale già per il prossimo anno accademico 2022- 2023, è avvicinare tutti allo sport, promuovendo e sviluppando un programma di educazione alla salute capace di armonizzare studio e sport a scuola con i propri compagni ed i propri insegnanti.

Il Progetto è rivolto agli alunni iscritti alla scuola secondaria di I grado Don Gnocchi e sarà oggetto di curriculum formativo, con tanto di valutazione intermedia e finale. Essendo in via sperimentale, sono possibili integrazioni e modifiche che troveranno concretezza nell’organizzazione dei prossimi mesi estivi, ma l’obiettivo è unico e
ben definito: la scuola vissuta come luogo in cui poter fare sport!

“Scuola e sport sono un binomio imprescindibile per la Salute dei nostri ragazzi. Questa iniziativa è unica in Liguria e ci permette di aprire la strada ad una fattiva collaborazione con chi fa sport a livello amatoriale e professionale. “Non è una occasione da perdere!” dichiara la Dirigente Scolastica Isabella Herzfeld.

Il corso sarà preceduto a settembre da una presentazione delle varie tipologie di sport ed una prova pratica attitudinale nelle discipline proposte. Una volta raggiunto un numero di iscritti tale da garantire la formazione della classe (numero minimo 10/15 per classe a sport) gli alunni potranno praticare, durante i 2 moduli da 18 ore ciascuno, 2 ore consecutive a settimana in orario scolastico pomeridiano, lo sport scelto ad inizio anno. Il primo modulo avrà durata dal 3/10/2022 al 02/12/2022, mentre il secondo modulo dal 27/01/2023 al 31/03/2023, con verifica dei traguardi raggiunti e valutazione curricolare in educazione motoria ed educazione civica rispettivamente del 1° e 2° quadrimestre, con costante supervisione della Professoressa Aimini, Docente di educazione motoria del nostro
Istituto.

E’ possibile iscriversi ad uno o più sport a scelta tra quelli proposti ed il costo annuale per ogni sport proposto è di 120 euro per le 36 ore. Per info e pre-adesioni è possibile contattare la scuola al numero 0185/307066 o scrivere una email a geic84700vstruzione.it entro il 31 luglio 2022, al fine di poter procedere operativamente all’organizzazione delle classi sportive.

“Di questa importante opportunità, formativa e sportiva, sia per i nostri ragazzi che le loro famiglie, vogliamo ringraziare la Dirigente Isabella Herzfeld, ideatrice del progetto, progetto che abbiamo sposato sin dall'origine, condividendone, come Amministrazione, i presupposti.” dichiara il Sindaco Gian Alberto Mangiante.

“Forte entusiasmo anche da parte delle Società sportive che già dall'inizio si sono dimostrate disponibili a realizzarlo, e, quindi, un grande grazie va anche a loro! Grazie a questo progetto, ci sarà chi potrà avvicinarsi ad uno sport per la prima volta ma anche chi potrà sperimentare sport nuovi, trascorrendo tempo e divertimento con i propri compagni e soprattutto con istruttori professionali e competenti!” aggiunge il Consigliere con delega allo Sport Avv. Matteo Barbieri.

“Tutto ciò, poi, ben si contestualizza nell’ambito di un’altra iniziativa che il Comune di Lavagna sta portando avanti con altri Comuni del Tigullio: l'Amministrazione ha, infatti, recentemente ufficializzato come capofila" la candidatura del "Tigullio e Golfo Paradiso" a "Comunità Europea dello Sport 2023", avente come scopo primario la divulgazione a livello europeo delle potenzialità del nostro Comprensorio, compreso tra Bogliasco, Moneglia e Santo Stefano d'Aveto, in un'ottica di promozione dello sport e di tutti i suoi valori” spiega il Consigliere Capogruppo di maggioranza Carlo Romanengo.

“Dopo due anni particolarmente difficili dal punto di vista delle interazioni tra i giovani, crediamo fortemente che questa possa essere una bella occasione, non solo di formazione, ma anche di condivisione e crescita personale.” conclude l’Assessore alle Politiche Giovanili e Pubblica Istruzione Dott.ssa Chiara Oneto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter