Calciomercato, acquisti e partenze dell’Entella

Arrivano di rinforzo Brivio ed Eramo. Anche per Crimi cosa fatta con il Cesena.

Calciomercato, acquisti e partenze dell’Entella
01 Settembre 2017 ore 12:17

Campionato al via, la Virtus Entella ha chiuso le ultime operazioni di mercato mettendo a segno tre colpi volti a rinforzare la squadra in vista della stagione di B.

Si è chiuso ieri sera alle 23 il calciomercato della Serie B

L’Entella dopo la prima sconfitta casalinga contro il Perugia, sfida terminata 5 – 1, è corsa ai ripari  con i nuovi acquisti.

Ieri, giovedì 31 agosto, è arrivato dal Genoa Davide Brivio , difensore classe 1988. A fargli compagnia anche il centrocampista Mirko Eramo, ceduto a titolo definitivo dal Benevento. Ma i rinforzi non sono finiti: «Per Crimi abbiamo chiuso la trattativa con il Cesena», così ha parlato il presidente Antonio Gozzi di fronte ai microfoni di Sky mercoledì sera. Una squadra completamente rinnovata quella che la società ha dato in mano al mister Gianpaolo Castorina.

Antonio Gozzi presidente dell’Entella

La nuova squadra tra arrivi e partenze

Chi arriva e chi parte, nelle ultime ore L’Entella ha perfezionato l’accordo con la società Albinoleffe per la cessione a titolo temporaneo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Raul Zucchetti, in partenza anche Fabio Gerli, in prestito al Siena.

Ceduti anche il portiere Ayoub,  i difensori Oneto, Sini, Pecorini e Filippini. Addio ai centrocampisti Ammari e Moscati.  La nota più dolente delle cessioni riguarda senza dubbio gli attaccanti: Zaniolo, Puntoriore, Tremolada (partito poco prima della prima partita di campionato per andare alla Ternana) e l’amatissimo Caputo. A rimpiazzarli La Mantia, la zanzara De Luca e dal Verona Luppi.

Nessuna notizia di Cassano

Quest’accordo non s’ha da fare? Dopo il “no” lasti minute di Cassano al Verona,  Fantantonio sembrava vicinissimo all’Entella. Più volte avvistato a Chiavari, sempre ai microfoni di Sky, il presidente Gozzi ha dichiarato: “Per lui le porte sono sempre aperte”.

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: