Menu
Cerca
Calcio

“Chi ha meritato in campo, va ricompensato”

Federico Mosto, attaccante del Real Fieschi: "Promuoverei le prime due della classifica"

“Chi ha meritato in campo, va ricompensato”
Sport Chiavari - Lavagna, 12 Maggio 2020 ore 10:12

Venti gol realizzati e titolo di capocannoniere in tasca. Ma non ci sarà nulla da festeggiare per Federico Mosto, bomber del Real Fieschi e del girone B di Promozione.

Sport

“Sarà difficile portare a termine questo campionato – ammette il giocatore – per me, è stata una stagione molto positiva a livello realizzativo, con le restanti 8 partite a disposizione avrei potuto arrivare ad una cifra davvero importante…. Ad ogni modo, questi gol me li tengo stretti per ora”.

Mosto ha, sempre, segnato gol a raffica, in tutte le squadre che ha giocato, già da ragazzino quando era una promessa della Virtus Entella.

“Sarei quasi contento di poter tornare in campo presto, perché vorrebbe dire che la situazione è particolarmente migliorata – argomenta Mosto – però credo che giocare d’estate e addirittura più volte nell’arco della stessa settimana possa portare vari problemi”.

Sarebbero tante, troppe, le incognite di una ripresa dei campionati.

“Per ricominciare ogni squadra deve giustamente avere tempo di reimpostare una preparazione fisica, perché è come se fossimo stati fermi per una pausa estiva – dice ancora l’attaccante del Real Fieschi – tanti ragazzi lavorano nel periodo estivo e le rose sarebbero decimate. Penso che ci siano da valutare tante cose prima di prendere questa decisione. Capisco quelle società che hanno investito in questa stagione e si trovano in prime posizioni: le retrocessioni potrebbero essere annullate ma chi merita e ha meritato tutto l’anno è giusto che abbia la sua giusta ricompensa”.

Nei campionati liguri, ci sono società come il Borzoli in Prima categoria ma anche Valle in Seconda e Santa Maria del Taro in Terza che sono prime con ampio distacco. La proposta di Mosto:

“Farei salire le prime due in classifica fino all’Eccellenza. La serie D ha interessi economici diversi e importanti rispetto ai restanti campionati dilettanti, credo che dai professionisti fino questa categoria cercheranno in tutti i modi una soluzione per terminare i campionati”.

Il Real Fieschi di Mosto aveva rischiato, già a gennaio, di terminare la stagione anzitempo. Era scoppiata, all’interno, una crisi societaria che aveva fatto gridare al ritiro immediato dalla competizione.

“Quando era stato dichiarato fallito il Real Fieschi – ricorda Mosto – mi ero subito accordato con il Golfo Paradiso, poi in una maniera o nell’altra sono riusciti a tenerlo vivo, situazione paradossale veramente soprattutto per noi ragazzi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli