Entella – Venezia a reti inviolate

L'Entella ha più occasioni ma non riesce a concretizzare: resiste la difesa record del Venezia di Inzaghi

Entella – Venezia a reti inviolate
18 Novembre 2017 ore 16:59

Si conclude sullo 0-0 il match Entella – Venezia tenutosi questo pomeriggio al Comunale di Chiavari.

Entella – Venezia 0-0

15esima giornata di Serie B e prima partita casalinga per il mister Alfredo Aglietti che ora tiene le redini dell’Entella. Ospite il coriaceo Venezia di Pippo Inzaghi, che da ex attaccante come allenatore pare aver paradossalmente successo nell’impostazione difensiva: la sua squadra infatti ha sin qui la miglior difesa del campionato di B. Sfida arbitrata da Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta, aiutato dagli assistenti  Giovanni Baccini di Conegliano e Luigi Rossi della sezione di Rovigo. Il ruolo del quarto uomo affidato a Matteo Gualtieri di Asti. Contro il Venezia già si sapeva sarebbe stato importantissimo non subire reti: «Anche perchè i numeri ci dicono che è difficilissimo ribaltare il risultato contro di loro, dovremo sfruttare tutte le occasioni», dichiarava alla vigilia Aglietti.

E proprio come previsto, il primo tempo è cauto e le due squadre si studiano: due occasioni rilevanti per l’Entella nella prima metà della frazione, all’11° con De Luca che chiama al miracolo Audero, e poi al 22° con Troiano che gira appena fuori l’angolo battuto da Nizzetto. Unica limpida occasione per il Venezia con Zampano al 25°, che da centro area alza di poco sopra la traversa. Si va negli spogliatoi sullo 0-0 dopo un minuto di recupero, l’Entella forte di qualche occasione in più ma senza essere stata in grado di concretizzare.

Il secondo tempo procede come il primo era finito: nessuna delle due squadre riesce a trovare il quid risolutivo, ma è ancora l’Entella ad avere la più limpida delle occasioni della ripresa, al 74°, quando Diaw – appena entrato a prendere il posto di La Mantia – impegna con un secco diagonale Audero, che può solo respingere; sulla ribattuta anticipato di un soffio Luppi da Andelkovic. Nessun’altra sorpresa sino al fischio finale, giunto dopo 4 minuti di recupero, che decreta il risultato a reti inviolate: i biancocelesti hanno fatto di più ma è mancata concretezza, la difesa da record del Venezia di Inzaghi resiste e torna a guadagnarsi un altro importante punto in trasferta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità