Sport
Olimpiadi

Fognini saluta Tokyo dopo il ko con il russo Medvedev

Il tennista ligure ha perso contro il russo per 6-2 3-6 6-2

Fognini saluta Tokyo dopo il ko con il russo Medvedev
Sport Chiavari - Lavagna, 28 Luglio 2021 ore 10:33

Finite le Olimpiadi per il tennista ligure

Anche l'ultimo tennista italiano ancora in gara Fabio Fognini dice addio alle Olimpiadi di Tokyo. L'azzurro ha perso in tre set contro il russo Daniil Medvedev con il punteggio di 6-2 3-6 6-2 dopo due ore e mezza di gioco. Un ko tra mille rimpianti per il ligure, che ha avuto molte occasioni, soprattutto nella terza ed ultima frazione.

Una partita sofferta per Fognini che non ha saputo approfittare delle ottime occasioni nella terza e ultima frazioni di gioco.

 

I numeri della partita sono molto simili, con entrambi i tennisti sotto il 50% di prime di servizio. Anche gli errori non forzati sono praticamente uguali (44 Fognini e 40 Medvedev)

 

Un inizio di partita complicato per Fognini, che concede subito il break in apertura. Medvedev tiene comodamente i propri turni di battuta e nel quinto gioco riesce a strappare nuovamente il servizio a Fognini, portandosi sul 4-1. Il russo chiude la prima frazione sul 6-2.

 

Nel secondo set c’è molto più equilibrio e si arriva sul 3-3. Nel settimo gioco Fognini difende due pesantissime palle break e nel game successivo è il nativo di Arma di Taggia a togliere la battuta al russo. Anche il nono gioco è una battaglia epica, con Fognini che rimonta clamorosamente da 0-40 e al primo set point riesce a chiudere la seconda frazione sul 6-3.

Dopo una lunga pausa, dovuta anche all’intervento del fisioterapista per Medvedev, Fognini comincia benissimo e si procura ben tre palle break consecutive, ma non sfrutta incredibilmente la grande occasione. Purtroppo il ligure risente della chance persa e subisce il break, con Medvedev che scappa sul 3-0. Fognini accorcia ed il settimo game è un’altra battaglia epica. Purtroppo Fabio non riesce a sfruttare tre palle break (tutte annullate con merito dal russo) e nel game successivo perde la battuta e di conseguenza il set per 6-2.