Duathlon

Il 13 settembre ritorna a Sestri la Sea2Sky

La formula di gara rimane identica agli scorsi anni

Il 13 settembre ritorna a Sestri la Sea2Sky
Sestri - Val Petronio, 04 Settembre 2020 ore 17:06

Ha un significato particolare, la quinta edizione della Sea2Sky: una sfida per appassionati di nuoto e trail, un “duathlon” che già negli scorsi anni aveva portato a Sestri Levante (GE) tantissimi concorrenti anche da fuori regione, ma che in un anno così strano, con gli eventi sportivi prima cancellati del tutto e poi per forza di cose diradati, assume connotati speciali.

La sfida

Per lo staff di Sporteventi andare in scena il prossimo 13 settembre ha il sapore della rinascita, dopo aver visto cancellati per il Covid-19 sia la Rea Palus Race (una delle più importanti corse a ostacoli non solo italiane, con oltre 1.000 partecipanti) poi il Trail di Rapallo, che doveva vivere la sua prima edizione l’11 ottobre. Per allerta meteo la stessa Sea2Sky è stata rimandata di due settimane, ma finalmente è arrivato il momento di scendere in acqua e poi calzare gli scarpini per la grande sfida.

La formula di gara rimane identica agli scorsi anni: si comincia con la frazione di nuoto, in acque libere per una lunghezza di 1.000 metri, all’arrivo un veloce cambio e poi via di corsa per 5.300 metri su fondo naturale, con presenza anche di gradini. Quel che cambia è la modalità di partenza, seguendo le direttive dei protocolli sanitari: si partirà a cronometro, distanziati l’uno dall’altro di 15”, con inizio alle ore 10:00 dalla spiaggia della Baia del Silenzio. L’arrivo sarà in Parco Nelson Mandela, dove alle 14;00 si terranno le premiazioni. Oltre alla gara individuale, è prevista anche la staffetta, con passaggio dell’ideale testimone fra il nuotatore e il runner.

Il costo dell’iscrizione è di 26 euro per i partecipanti alla categoria Open e 34 per gli Elite. Le iscrizioni vanno effettuate online fino alle ore 14:00 di venerdì 11 settembre sul sito della manifestazione. È previsto un tetto massimo di partecipazione di 200 concorrenti fra individualisti e staffette. Ovviamente tutti i partecipanti dovranno rispettare le norme organizzativo-sanitarie previste, ritirando all’arrivo il kit preimbustato previsto in luogo del tradizionale ristoro ed evitando qualsiasi forma di assembramento, mantenendo le distanze sia prima che dopo la gara.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità