Il dirigente sportivo della Juve Stefano Braghin incontra gli studenti

Lunedì 27 novembre al Gianelli di Chiavari

Il dirigente sportivo della Juve Stefano Braghin incontra gli studenti
13 Novembre 2017 ore 16:01

Stefano Braghin, direttore del settore giovanile e femminile della Juventus incontra lunedì 27 novembre gli studenti del liceo sportivo “Gianelli” di Chiavari. Nel teatrino dell’istituto, dalle ore 10.30, il dirigente sportivo dialogherà con i ragazzi sulla crescita di un atleta come persona, sul valore della “squadra”, sull’impostazione del settore giovanile.

L’incontro rientra nel Progetto Credere

L’incontro rientra nel “Progetto Credere”, promosso dall’Ufficio Scuola della Diocesi di Chiavari con l’obiettivo di un confronto tra adulti e giovani sulle “priorità” della vita, partendo dai temi dell’educazione, dell’impegno sociale, della cultura e dello sport.

L’esperienza professionale di Braghin

L’esperienza professionale di Braghin nel mondo del calcio inizia ad Ivrea nel 1998 in serie D. Poi è proseguita nel Pisa, successivamente il ritorno ad Ivrea per due stagioni. Da qui all’Alessandria, con due campionati vinti di fila, e a Bassano. Dal 2012 lavora per la Juventus.

 

Braghin: “ Abbiamo incrementato la formazione umana

Abbiamo mezzi che poche altre realtà possono permettersi – ha dichiarato Braghin in un’intervista a Tuttosport- Ma speriamo di essere d’esempio soprattutto per il lavoro extra-campo. Abbiamo incrementato la formazione umana. C’è il J-College, abbiamo un team di psicologi all’avanguardia che segue i ragazzi, organizziamo incontri su alimentazione e salute, cerchiamo di fornire ai nostri ragazzi gli strumenti per capire come gestire il rapporto con i giornalisti e i social network.

La scelta dei nuovi talenti

Come si scelgono i nuovi talenti? “Fin dalle selezioni siamo molto esigenti, ipoteticamente prendiamo solo chi possa essere da Juve. Sicuramente la ricerca del talento è fondamentale. Nel tempo si lavora su personalità, disciplina, educazione. Indossare la maglia della Juve è sempre onore e onere, che si gestisce nel tempo… Quando lavori alla Juventus sarebbe ipocrita dire che non conta il risultato sportivo, il nostro è un dna di successi. Questo non deve però pregiudicare la crescita dei ragazzi.”

Settore femminile, una novità in casa Juve

Stefano Braghin è responsabile anche del settore femminile, una novità in “casa Juve”: Il calcio femminile diventerà sempre di più un’attività cruciale nel panorama del calcio mondiale, sia a livello istituzionale, sia a livello di attenzione dei media e del pubblico. Il calcio femminile al momento è uscito dalla nicchia in cui è stato per troppo tempo, e nella percezione di tutti è diventato un’attività assolutamente paritaria per diritti ed esposizione a quello maschile.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità