Menu
Cerca
Match rossoblu

Il Genoa vince a Cagliari. Decisivo Shumodorov

La squadra di Ballardini conclude il campionato a quota 42 punti, in vetta per ora nella parte destra della classifica. Esordio in A di Kallon scampato alla guerra

Il Genoa vince a Cagliari. Decisivo Shumodorov
Sport Chiavari - Lavagna, 23 Maggio 2021 ore 11:47

Vittoria del Genoa alla Sardegna Arena contro un Cagliari già appagato dalla clamorosa rimonta-salvezza. Decide Shomudorov con un gol in contropiede al 14' del primo tempo si assist di Rovella.

A Cagliari

La squadra di Ballardini conclude il campionato a quota 42 punti, in vetta per ora nella parte destra della classifica. Ma la vittoria più bella è forse l'esordio in A di Kallon, 2001: dalla guerra scampata in Sierra Leone al viaggio della speranza. E ora la prima con il suo Genoa. E ci è mancato poco che bagnasse l'esordio con il primo gol in A. Ha anche segnato, ma un fuorigioco ha negato la soddisfazione al giovane attaccante. Ci saranno altre occasioni. Per il Cagliari si conclude il filotto positivo di sette partite, decisivo per la rincorsa salvezza. A parte Joao Pedro, Semplici ha rinunciato o ha dovuto rinunciare durante la partita ai suoi trascinatori Godin, Pavoletti, Nainggolan e Nandez. Ha provato a rimettere a posto la partita in tutti i modi, ma non c'è stato nulla da fare. Chiusura di torneo a 37 punti. Per Semplici e Ballardini, bravi a regalare la salvezza alle due rossoblu ora non resta che attendere la conferma ufficiale. Dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, ma intanto radio-panchina in questi giorni sta facendo anche altri nomi. Tutti salvi, niente stress.

Decisivo Shumodorov

Si parte subito con un palo di Joao Pedro al 4' (di testa su cross di Lykogiannis) e con il gol del Genoa al quarto d'ora. Palla recuperata da Strootman, Rovella trova il corridoio giusto e Shomudorov puó filare dritto verso Cragno e infilarlo in uscita. In mezzo c'è l'infortunio di Nainggolan, sostituito al 10' da Duncan. Assist a parte, molto bravo Rovella: ogni sua giocata illumina la manovra. Nella ripresa esordio in serie A di Kallon, classe 2001, nove gol e tanti assist con la Primavera. Una bella favola per un ragazzo che o genitori hanno fatto scappare dalla Sierra Leone per paura della guerra. E per poco non ci scappa il gol: il suo tiro al 18' è angolatissimo e Cragno ci arriva con la punta delle dita. Poi è il Cagliari che sfiora il pari con Zappa a porta vuota: sulla linea di porta salva Zapata. Negli ultimi minuti il Genoa rimane anche in dieci per secondo giallo a Behrami per fallo sullo scatenato Sottil (l'ex viola non giocava da gennaio). Una buona occasione per Joao Pedro nel finale. Ma il risultato rimane quello.

Grande festa rossoblu per il pericolo scampato, da una parte e dall'altra. Il Genoa si era messo al sicuro nella trasferta di Bologna, il Cagliari si è salvato domenica scorsa. E alla Sardegna Arena si è celebrata la permanenza in A con una gara aperta senza troppi tatticismi.