Sport

Il Giro dell'Appennino potrebbe non arrivare più a Chiavari

Genova potrebbe aver sopraffatto Chiavari nel tornare ad aggiudicarsi l'arrivo della manifestazione ciclistica

Il Giro dell'Appennino potrebbe non arrivare più a Chiavari
Sport 02 Dicembre 2017 ore 19:13

Giro dell'Appennino verso il ritorno a Genova? Le indiscrezioni arrivano dalla cena di venerdì per i 110 anni dell'U.S. Pontedecimo.

Il Giro dell'Appennino abbandona Chiavari e torna a Genova

La notizia non è ancora ufficiale, ma le indiscrezioni raccolte in occasione della cena svoltasi venerdì sera a Ceranesi (Ge) per festeggiare i 110 anni di storia dell' U.S.Pontedecimo organizzatore del Giro dell'Appennino, sono attendibili. Nel 2018 la corsa ciclistica in programma il 22 aprile, molto probabilmente, non giungerà per la terza volta consecutiva a Chiavari. Questo nonostante la disponibilità dell'amministrazione chiavarese e in modo particolare dell'assessore allo Sport Gianluca Ratto.  Il consigliere delegato allo Sport del Comune di Genova Stefano Anzalone, infatti, è fortemente intenzionato a riportare l'arrivo nel capoluogo genovese. Non sarà più la sede storica di Pontedecimo, ma come già avvenuto in passato, per alcune edizioni, nel centro di Genova.

La 79^ edizione del Giro dell'Appennino ritrova così l'arrivo a Genova e ripropone nella fase conclusiva l'impegnativa salita del Passo della Bocchetta. Prima di Natale saranno sciolte le ultime riserve e indicato il percorso definitivo. Alla cena oltre dirigenti e soci dell' U.S. Pontedecimo con in testa il presidente Ivano Carrozzino sono intervenuti tra gli altri, Luigi Zaimbro ex professionista negli anni '60, Pierpaolo De Negri reduce da una buona stagione con la maglia della Nippo Fantini, Federico Romeo presidente del Municipio Val Polcevera, i dirigenti della Fci Sandro Tuvo (Liguria) e Stefano Benedetto (Genova).