Menu
Cerca
Calcio

“In Serie D solo per meriti sportivi”

Il presidente del Sestri Stefano Risaliti è stato sempre chiaro

“In Serie D solo per meriti sportivi”
Sport Sestri - Val Petronio, 09 Giugno 2020 ore 12:30

L’attesa è di tutte le squadre ma, in questa “partita” che si gioca a tavolino, il Sestri Levante è quello che rischia di più.

Calcio

La formazione rossoblu allenata da Alberto Ruvo stava conducendo una grande stagione ma, proprio nella giornata prima del lockdown, era scivolata al secondo posto. Dunque, sarà l’Imperia a salire direttamente in serie D. Una grande beffa per il Sestri Levante che ha vinto la Coppa Italia regionale e la prima partita della fase nazionale. Il presidente Stefano Risaliti è stato sempre chiaro:

“Non faremo nessuna domanda di ripescaggio – ripete il patron del Sestri Levante – se saliremo in Serie D, sarà per merito sportivo sul campo e non per aver inviato una lettera. Piuttosto restiamo in Eccellenza”.

Una strada sempre ci sia: ogni stagione salgono in serie D, oltre alle prime classificate, anche le migliori seconde che vincono gli spareggi (7 squadre) e chi vince la Coppa Italia nazionale. Se la Federazione, come sembra, adotterà il sistema della media punti fra seconde classificate di tutti i gironi di Eccellenza d’Italia, il Sestri Levante con 49 punti in ventidue partite, sarebbe sicuramente fra le migliori otto e, quindi, promossa meritatamente e legittimamente in Serie D, senza alcuna domanda di ripescaggio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli