Prima Categoria

“La fusione Calvarese-Cornia per il bene della Fontanabuona”

“La fusione Calvarese-Cornia per il bene della Fontanabuona”
Valli ed entroterra, 06 Luglio 2020 ore 14:00

“La Calvarese chiederà di giocare le partite casalinghe di domenica pomeriggio per favorire un maggiore afflusso di pubblico al Piombo di Monleone di Cicagna. Inoltre il settore giovanile potrà svolgere le proprie gare in totale sicurezza in relazione al Covid-19”.

Andrea Piazze, direttore generale della Calvarese, fornisce un particolare di non poco conto sul futuro della società biancorossa. Da giorni si parla della fusione tra Calvarese e Cornia.

Calcio

Al momento le uniche certezze sono la categoria, la Prima, e il nome della squadra: resterà la storica denominazione Unione Sportiva Calvarese 1923.

“Le voci girano – confessa il dg – esiste la possibilità di un matrimonio tra le due società ma non è semplice. La fusione deve essere vista non solo come una collaborazione tra due squadre ma come l’unione di un’intera valle dal punto di vista sportivo”.

C’è già stata una cena a cui erano presenti le due dirigenze.

“È vero – ammette Piazze – stiamo cercando di mettere tutte le caselle al posto giusto per completare la fusione che avrà tempi brevi da un punto di vista federale. Troviamo questo progetto molto ambizioso, rinforza quello che abbiamo iniziato come Calvarese e vogliamo sfruttare al meglio questa opportunità”.

Ma chi sarà il nuovo allenatore? Fabio Muzio della Calvarese o Francesco D’Amelio del Cornia? Piazze non lo dice esplicitamente ma lo fa intendere.

“La prima cosa da fare sarà quella di unire i due gruppi di giocatori e dirigenti e trovare una guida tecnica che possa continuare il percorso di crescita che abbiamo intrapreso nella passata stagione. Avevamo già deciso di riconfermare Muzio anche per il prossimo campionato – conclide il dg – finché non si è presentata l’opportunità della fusione e quindi abbiamo dovuto condividere delle scelte con i dirigenti del Cornia. Ringraziamo Muzio, un vero professionista. Gli auguriamo ogni fortuna, speriamo di incontrarci di nuovo in futuro”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità