Lavagnese-Valdinievole Montecatini a porte chiuse

Il certificato di agibilità dello stadio è scaduto e la Commissione di Vigilanza, dopo il sopralluogo delle tribune, non ha ancora rilasciato l'agibilità.

Lavagnese-Valdinievole Montecatini a porte chiuse
30 Agosto 2017 ore 11:56

Lavagnese-Valdinievole Montecatini di domenica 3 settembre si giocherà al Riboli di Lavagna a porte chiuse. Nessun spettatore, dunque, per l’esordio in Serie D dei bianconeri allenati da Gabriele Venuti.

Si giocherà a porte chiuse Lavagnese-Valdinievole Montecatini

Non ci sarà nessun spettatore domenica 3 settembre per Lavagnese-Valdinievole Montecatini. La partita, valida per la prima giornata di Serie D, si disputerà al Riboli di Lavagna ma a porte chiuse. Il certificato di agibilità dello stadio è scaduto e la Commissione di Vigilanza, dopo il sopralluogo delle tribune, non ha ancora rilasciato l’agibilità. È stata concessa la possibilità di giocare a Lavagna ma momentaneamente a porte chiuse. Il rischio, infatti, è che il provvedimento possa durae diverse domeniche. L’avversario da sconfiggere è la burocrazia. Scongiurata, dunque, l’ipotesi di giocare al San Rocco di Recco indicato come campo sportivo alternativo perchè la Lega Nazionale Dilettanti imponeva alla Lavagnese una sede alternativa. La società presieduta da Stefano Compagnoni comunque conta al più presto di poter giocare al Riboli di Lavagna con il proprio pubblico.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità