Sport
Sport

Lo slalom “Favale – Castello” è ancora di Fabio Emanuele

Il molisano ha preceduto Luigi Vinaccia e Michele Puglisi

Lo slalom “Favale – Castello” è ancora di Fabio Emanuele
Sport Valli ed entroterra, 18 Luglio 2022 ore 06:54

“Bis” di Fabio Emanuele al 14° slalom “Favale – Castello”, organizzato dalla locale scuderia Sport Favale 07 e valido per il Campionato Italiano Slalom, di cui era la sesta prova a calendario, oltre che per il Trofeo d'Italia Slalom Nord e per il Trofeo "Danilo Mosca". Già vincitore della scorsa edizione, il pilota molisano, su Osella PA 9/90 Alfa Romeo, ha ipotecato il successo finale aggiudicandosi la prima delle previste tre manche di gara: dopo aver saltato la seconda – disputata per metà sotto una pioggia copiosa e vinta dal genovese Alessandro Multari (Citroën Saxo VTS) - ha confermato la propria leadership facendo sua anche la terza salita.

I risultati

La prima manche di gara - a cui non ha preso parte, per problemi al cambio, il campano Salvatore Venanzio (Radical SR4) uno dei favoriti per il successo - è stata, in pratica, decisiva ai fini della risoluzione dello slalom. Dietro al vincitore, infatti, sono giunte l’Osella PA 9/90 Bmw di Luigi Vinaccia e la Radical SR4 del siciliano Michele Puglisi, le cui prestazioni sono valse loro, rispettivamente, la seconda e la terza piazza finale. Quarta e quinta posizione finale per Gianluca Miccio (Radical SR4) ed il già citato Salvatore Venanzio che hanno preceduto Andrea Grammatico (Radical SR4) e Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), il più veloce tra i liguri in gara. Hanno completato la top ten finale Donato Catano (A112 Suzuki), il genovese Roberto Risso (Osella Suzuki L.R. 001) e Damiano Furnari (BRC).

Dopo questa gara, la graduatoria provvisoria del Campionato Italiano Slalom vede sempre in testa Michele Puglisi, con 67 punti, Fabio Emanuele sale a quota 64 e si conferma seconda forza seguito da Salvatore Venanzio (55) e Luigi Vinaccia (49).

Hanno concluso la gara 58 dei 62 piloti ammessi alla partenza. Nei vari Gruppi successi, oltre che per il vincitore Fabio Emanuele (E2SC) e per i già citati Alessandro Multari, che si è imposto in Gruppo A, e Alessandro Polini (E2SH), anche per Paolo Bordo (Renault Clio RS – S), a cui è andato anche il trofeo intitolato alla memoria di “Danilo Mosca”, Luca Rabino (Kart Cross – VST), Luca Rivera (Fiat Uno Turbo – E1), Gianluca Moscatelli (Gloria B5 – E2SS), Ivan Pedrini (Fiat 126 – Bicilindrice), Pietro Bancalari (Renault Clio RS – N), Giovanni Emilio Rizzi (Toyota Yaris GR - RSP) e Federico Demartini (Citroën C2 VTS – RS).

Tra gli Under 23 successo di Matteo Canepa (Peugeot 106) mentre Sara Belmessieri (A112 Abarth) si è imposta in campo femminile e la Fiat 127 di Valter Busi ha primeggiato tra le vetture storiche. La speciale graduatoria riservata alle scuderie, infine, ha visto prevalere la Scuderia Venanzio su Progetto Corsa Promo Sport, Scuderia Valpolcevera, New Racing for Genova e Sport Favale 07.

Tutte le informazioni sulla gara sul sito della scuderia, all’indirizzo http://www.sportfavale07.com, oppure su Facebook: Sport Favale 07 Scuderia e Organizzatore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter