M’Bala Nzola, il nuovo Lukaku?

Sport 09 Febbraio 2021 ore 12:18

L’attaccante dello Spezia ripercorrerà le orme del belga?

Ne siamo certi: lo Spezia tra qualche anno ricorderà con piacere quando il campione Nzola nella stagione 2020-2021 giocava con la maglia bianca. Chiamatela se volete profezia ma siamo sicuri che il gigante francese non solo diventerà un campione ma presto lascerà lo Spezia. Perché mai? Perché M’Bala ha tutto per diventare un grandissimo e se continuerà a impegnarsi, come sta già facendo, sarà solo questione di tempo e dirà addio alla squadra di Vincenzo Italiano. Terminata questa stagione è probabile che molti club lo cercheranno. Tra questi potrebbe esserci l’Inter da sempre alla ricerca di un vice Lukaku. Nzola in effetti sarebbe il profilo adatto per far rifiatare il belga perché lo ricorda sia nel modo di giocare sia nel modo di stare in campo. Certo deve farne ancora di strada per diventare il nuovo Romelu, però già oggi sa come far salire la squadra difendendo la palla con il corpo. E questa, come sapete, è una delle caratteristiche principali di Lukaku. M’Bala deve comunque migliorare sottoporta – anche se il bottino di 9 reti non è certo male – e imparare a giocare di sponda per i compagni. Aiutare la squadra a salire serve a poco se non si favoriscono gli inserimenti dei centrocampisti. Il ragazzo si farà, di questo ne siamo sicuri. Aver ben figurato a San Siro proprio contro l’Inter e davanti a Lukaku sarà forse un segno del destino?

Occupare meglio la linea offensiva

M’Bala Nzola per come si muove e per come difende il pallone ricorda l’acerbo Lukaku di due anni fa. Il belga, appena sbarcato sul pianeta nerazzurro, durante le prime partite di campionato non era ancora quell’atleta il cui strapotere fisico avrebbe presto cambiato le sorti dell’Inter, eppure aveva già fatto capire di essere un predestinato. E un predestinato secondo noi è anche M’Bala Nzola che sta studiando per diventare un grande giocatore. Nello Spezia, il ragazzo francese vive di sprazzi, come del resto la sua squadra. Certo se trovasse una sua collocazione ben precisa in attacco, evitando di stancarsi mentre si sposta da una zona all’altra del campo, allora in quel caso aiuterebbe Vincenzo Italiano a centrare una salvezza tranquilla confermando quelle scommesse di Serie A che danno i bianchi non ancora spacciati. Perché lo Spezia visto fin qui – ammettiamolo – è tutt’altro che spacciato. Sì è vero, in questo periodo sta un po’ faticando, ma vi siete forse dimenticati delle super prestazioni contro Napoli e Sampdoria in campionato e contro la Roma in Coppa Italia? Noi no, per questo siamo fiduciosi non solo su M’Bala Nzola ma anche sulla salvezza dello Spezia.

Migliorare per quanto riguarda la partecipazione al goal

M’Bala Nzola ha solo 24 anni e dunque tutto il tempo per migliorarsi. Dove dovrebbe migliorare già oggi, in modo da diventare più letale, è alla voce partecipazione al goal. Le statistiche ci dicono che il francese partecipa ai goal della squadra al 38% . Cosa significa? Significa che il gigante francese certe volte è avulso rispetto alla manovra d’attacco. Se lo Spezia potesse contare su una sua maggior presenza là davanti probabilmente avrebbe un rendimento ben diverso. Lo sappiamo, non è facile diventare da un giorno all’altro un faro che illumina il gioco offensivo della squadra o, se preferite, un baluardo su cui poter fare affidamento quando gli avversari spingono sull’acceleratore. Studiare da Lukaku richiede infatti del tempo ma non tantissimo tempo come profetizzato nel primo paragrafo. Se l’Inter a fine stagione decidesse di puntare su Nzola, in quel caso il francese giocando a stretto contatto con Lukaku ruberebbe velocemente i segreti al maestro nell’arte della difesa del pallone. Antonio Conte potrebbe farci un pensierino perché disporre sempre e solo di 3 punte non è il massimo quando si lotta per raggiungere traguardi importanti. Tenendo conto del valore di mercato del francese, 4 milioni di euro circa, sondare il terreno con lo Spezia e con l’agente dell’attaccante male non farebbe. Forse saremo di parte, ma siamo sicuri che lo Spezia tra qualche anno ricorderà con piacere quando il campione Nzola nella stagione 2020-2021 giocava con la maglia bianca!

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli