Rea Palus Race, presentata oggi la terza edizione

La manifestazione si svolgerà a Rapallo sabato 7 e domenica 8 aprile 

Rea Palus Race, presentata oggi la terza edizione
Rapallo - Santa Margherita, 20 Marzo 2018 ore 18:30

Una scommessa vincente e un’occasione importante per far conoscere in tutta Italia Rapallo e la storica, splendida mulattiera che sale al Santuario di Nostra Signora di Montallegro.

La manifestazione si terrà a Rapallo sabato 7 e domenica 8 aprile

I rappresentanti dell’amministrazione comunale di Rapallo esprimono parole di elogio per la Rea Palus Race, gara ad ostacoli giunta alla terza edizione in un crescendo di riscontri positivi in termini di partecipanti e risonanza mediatica nazionale e non solo. L’edizione numero tre della manifestazione è stata presentata questa mattina, nelle sale dell’Antico Castello sul Mare. A fare gli onori di casa Andrea Molinari, ideatore e anima della Rea Palus Race, che ha presentato l’evento nei suoi dettagli assieme ai campioni Alessio Carmignani (vincitore della prima edizione della RPR) e Stefano Privino (terzo classificato nel 2017). Il sindaco Carlo Bagnasco non nasconde l’entusiasmo per il movimento che si è andato a creare nel giro di tre anni attorno alla manifestazione, e lancia un’idea per la prossima edizione: “Abbiamo sposato da subito questo progetto innovativo, anche perchè valorizza il meraviglioso ed unico percorso della mulattiera che da Rapallo porta al Santuario di Montallegro, ma il nostro sogno è quello di rivalutarlo anche in notturna, a tal proposito speriamo che la Rea Palus Race l’anno prossimo preveda una tappa anche di notte per dare ancora più colore a questa manifestazione”.

Gli iscritti sono già 320, superando il numero della passata edizione

Alla presentazione dell’edizione 2018 è intervenuto anche Vittorio Pellerano, consigliere delegato allo sport, sottolineando l’ottima riuscita della gara: “Come diceva il Sindaco, Rea Palus è una scommessa vinta. Sin da subito abbiamo capito che era una manifestazione diversa, in linea con i tempi che andava a sposare il trend che abbiamo nelle palestre italiane, legate al mondo del cross fit. Rea plaus race da tre anni a questa parte è cresciuta in modo esponenziale diventando un evento atteso dal giorno dopo la sua conclusione. Noi come amministrazione stiamo facendo il massimo per valorizzarla ancora di più, non solo per gli sportivi puri, per chi ha voglia di competere e vincere, ma anche per le famiglie, per chi ha voglia di arrivare in cima, e chi vuol godersi Rapallo in un modo diverso. Faccio ancora i complimenti ad Andrea Molinari per tutto ciò che sta realizzando, e dal canto dell’amministrazione comunale cercheremo ogni anno di migliorare”. Si aggiunge ai complimenti entusiastici il consigliere, con delega alla pubblica istruzione, Filippo Lasinio: “Rea Palus è ormai una certezza, è la gara, che unisce il nostro territorio al resto dell’Italia. Porta con sé molto della nostra storia iniziando dal nome latino della nostra città, ed è nel suo svolgimento, profondamente intrisa nel territorio di Rapallo. L’inserimento delle scuole è un valore aggiunto, un particolare ringraziamento va ai ragazzi che si prestano per il bene della nostra città e il divertimento di tutti. La scommessa del Sindaco di una Rea Plaus Race Night è davvero allettante e conferma lo spirito di continua innovazione e miglioramento della gara. Buon divertimento a tutta Rapallo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità