Menu
Cerca
Calcio

Samp, tre gol al Parma. E Ranieri saluta vittorioso

Con il 3-0 al Parma infatti conclude il campionato a quota 52 punti. Come da pronostico del mister

Samp, tre gol al Parma. E Ranieri saluta vittorioso
Sport Chiavari - Lavagna, 23 Maggio 2021 ore 10:59

La Sampdoria ha raggiunto il suo obiettivo. Con il 3-0 al Parma infatti conclude, come Claudio Ranieri aveva pronosticato, il campionato a quota 52 punti. Per l'allenatore è stata l'ultima gara da tecnico blucerchiato, addio anticipato ieri.

Chiude desolatamente ultimo il Parma invece che dopo tre anni torna in serie B e potrebbe salutare il tecnico D'Aversa, indicato tra i candidati a sostituire proprio l'allenatore romano.
Ma la sfida del Ferraris è anche la gara numero 500 in serie A per Fabio Quagliarella che segna il suo gol numero 99 con la Sampdoria, titolare in attacco con Gabbiadini, in gol anch'egli mentre la terza rete è opera di Colley. Gara piacevole con entrambe le compagini che giocano senza pensieri.

Tre gol al Parma

Parma più attivo ma senza riuscire a concretizzare e Sampdoria cinica. Sono proprio i blucerchiati infatti a passare in vantaggio. Candreva regala un assist perfetto per Quagliarella che si ritrova all'altezza del dischetto solo davanti a Sepe e non sbaglia piazzando la rete numero 13 in stagione. Il Parma prova a rispondere prima con Gervinho e poi con Brugman ma entrambe le conclusioni, da fuori area, non trovano la porta.

E Ranieri saluta vittorioso

E' anzi ancora la Sampdoria a rendersi pericolosa e lo fa nuovamente con la coppia Quagliarella - Candreva. Il contropiede appena passata la mezz'ora vede questa volta il capitano blucerchiato cercare di restituire il favore a Candreva ma la conclusione dell'ex Inter viene deviata in angolo da Dierckx. Il raddoppio arriva nel finale grazie ad Omar Colley. Punizione di Gabbiadini ribattuta dalla barriera, l'attaccante riprende la sfera e cerca nuovamente la porta, Busi respinge ancora ma il pallone arriva a Colley che con un diagonale di sinistro fredda Sepe. E dopo il gol abbraccio collettivo al tecnico Ranieri. Solo un cambio nell'intervallo con D'Aversa che inserisce Zagaritis per Valenti ma è la Sampdoria a rendersi pericolosa dopo appena tre minuti con Candreva, diagonale che Sepe blocca a terra. Forte del doppio vantaggio però i blucerchiati arretrano il baricentro e il Parma cresce sfiorando il gol all'ottavo. Ma prima Cornelius e poi Kosznovsky devono fare i conti con un Letica, oggi titolare in porta, insuperabile. A strappare gli applausi è però poco dopo ancora Quagliarella che colpisce l'esterno della rete in rovesciata coordinandosi su un cross teso di Candreva. Ci pensa così Gabbiadini a chiudere la gara con un destro perfetto dopo un triangolo con Candreva e al triplice fischio Sampdoria riunita in circolo in mezzo al campo ad ascoltare le parole del presidente Ferrero, tutti presenti, compreso il d.s. Osti ma senza Ranieri.