Serie D: Lavagnese-Argentina 2-0, Unione Sanremo-Sestri Levante 1-0

Per i bianconeri reti di Gnecchi e Croci, il giustiziere dei corsari è il matuziano Lauria su rigore

Serie D: Lavagnese-Argentina 2-0, Unione Sanremo-Sestri Levante 1-0
01 Ottobre 2017 ore 18:19

In Serie D vittoria casalinga per la Lavagnese, sconfitta in trasferta per il Sestri Levante. In un Riboli riaperto parzialmente, l’accesso era limitato alla sola tribuna “lato scuole”, i bianconeri di Gabriele Venuti hanno sconfitto per 2-0 l’Argentina e mantengono la stessa della classifica.

Per i bianconeri di Venuti reti di Gnecchi nel primo tempo e di Croci nella seconda frazione di gioco

Padroni di casa in vantaggio al 36’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo e di un batti e ribatti in area Gnecchi calcia da posizione centrale e deposita alle spalle del portiere avversario. Nella ripresa, al 59’, proteste dell’Argentina per un rigore non concesso dal direttore di gara per un presunto tocco di mano di un difensore della Lavagnese in area. Al 62’ rete annullata a Croci per una sospetta posizione di fuorigioco del bomber bianconero che al 66’ fissa il risultato sul 2-0.

Il giustiziere dei corsari è il matuziano Lauria che al 69′ su rigore segna la rete della vittoria

Sconfitta di misura per il Sestri Levante che in trasferta perde 1-0 contro l’Unione Sanremo. La rete del vantaggio per i matuziani arriva al 69’ quando un giocatore biancozzurro entra in area rossoblu e viene abbattuto da un difensore corsaro. L’arbitro concede il rigore che Lauria realizza con un mancino alla destra del portiere. Nel Sestri Levante esordio dal primo minuto del neo acquisto Miglietta, centrocampista ex Parma e Fiorita. Corsari che dovranno metabolizzare presto la sconfitta perchè saranno già in campo mercoledì alle 15 al Sivori contro il Finale per la gara valida per i trentaduesimi di finale di Coppa Italia di Serie D: in caso di parità nei 90’ regolamentari si andrà ai calci di rigore.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: