Sport

Sport, un patto educativo a Chiavari

Scopo la collaborazione, organizzazione e progettazione comune fra le associazioni per promuovere in primis il coinvolgimento dei ragazzi nello sport come sistema di inclusione sociale e prevenzione del disagio giovanile

Sport, un patto educativo a Chiavari
Sport Chiavari - Lavagna, 02 Marzo 2018 ore 18:33

L’Assessorato allo Sport e l’Assessorato alla Sanità del Comune di Chiavari hanno deciso di promuovere un tavolo tecnico sportivo, finalizzato ad un confronto diretto con le varie associazioni per la redazione di un Patto Educativo dello Sport.

Tavolo Tecnico Sportivo: redazione di un patto educativo dello sport

Presenti questa mattina a Palazzo Bianco le associazioni sportive in rappresentanza delle diverse discipline sportive presenti nel territorio, l’Assessore allo Sport Gianluca Ratto, l’Assessore alla Sanità Dott. Giuseppe Corticelli e il Consigliere con delega allo sport David Cesaretti.

Finalità principale del tavolo è favorire la nascita e il consolidamento di relazioni di sostegno e solidarietà tra istituzioni e organi che si occupano di sport, per diffondere la cultura dell’esperienza, dell’incontro, dell’alleanza sportiva e della sana competizione. Gli obiettivi del patto educativo dello sport sono molteplici, tra cui promuovere la partecipazione dei bambini/ragazzi alle attività sportive, generare una rete di conoscenza tra le associazioni sportive del territorio e le istituzioni per condividere eventuali progettazioni comuni; prevenire il disagio giovanile e le nuove forme di aggressività tra i giovani, contrastando i fenomeni di bullismo ed esclusione sociale dei ragazzi.

La realizzazione di questo patto educativo sportivo vuole essere una vera e propria co-progettazione di interventi, utile alla definizione di un documento che consideri le concrete necessità del territorio, delle associazioni, degli enti e della comunità. Oltre al Comune, gli enti coinvolti sono le associazioni sportive territoriali, l’Asl4 Chiavarese, che promuoverà interventi di prevenzione e promozione degli stili di vita sani, e le scuole di ogni ordine e grado, quali soggetti competenti nella formazione, educazione e crescita dei bambini.

Il processo, che regolerà la costituzione del patto educativo dello sport, sarà di carattere partecipativo e comprenderà la mappatura delle associazioni sportive, incontri formativi con le stesse e l’avvio del tavolo di lavoro del comitato di pilotaggio (con due referenti tecnici comunali, un rappresentante delle associazioni sportive, uno dell’Asl4 Chiavarese e un referente per gli istituti comprensivi).

«L'incontro di oggi rappresenta una svolta culturale nel nostro microcosmo locale – aggiunge il Consigliere Dott. Alberto Corticelli, capogruppo di Avanti Chiavari Marco Di Capua Sindaco - e nasce dalla sinergia tra gli assessorati alla sanità e allo sport per una visione integrata, che metta al centro gli adolescenti e gli educatori, contrastando così l'apatia sempre più diffusa tra i nostri ragazzi. La piena adesione delle associazioni sportive presenti è indispensabile e vuole essere il punto di partenza per il successivo coinvolgimento di tutte le altre, fino ad arrivare alla creazione di una vera e propria certificazione per le società che soddisferanno i criteri definiti dal tavolo di lavoro. Voglio esprimere un particolare ringraziamento al Dott. Giorgio Piastra, figura indispensabile per la realizzazione del progetto».