Uscio

“Uscio outdoor”, le novità del 2021

Coinvolgimento della scuola con il progetto Vivi Sentieri Uscio

“Uscio outdoor”, le novità del 2021
Sport Golfo Paradiso, 29 Gennaio 2021 ore 14:10

Del lavoro svolto dai volontari di “Uscio Outdoor” per quanto riguarda il ripristino della sentieristica che interessa il territorio usciese, abbiamo già parlato diffusamente.

Sentieri

Nell’anno appena concluso i tanti percorsi che attraversano i monti alle spalle del paese hanno rappresentato un’importante valvola di sfogo per i residenti. Nelle tante giornate di lookdown sono riusciti a ritemprare fisico e morale consentendo salutari passeggiate tra i boschi. Durante l’estate non sono mancate gite diurne e notturne che hanno visto una buona partecipazione di escursionisti. Se il 2020 è stato buono, il 2021 sarà ancora meglio.

Il gruppo che vede tra i componenti più attivi Maurizio Mantovani ha le idee chiare:

“Tanti progetti sono in cantiere, abbiamo un vecchio percorso in totale abbandono che può collegare la zona del Monte Tugio a quella della Colonia Arnaldi, e il completamento dell’ultimo sentiero ripulito che da Castello Vecchio sale intersecandosi poi sul crinale. Il maltempo ci ha costretti a fermarci, ma siamo pronti allo spazzamento dei rami e del fogliame che ricoprono i percorsi rendendoli pericolosi soprattutto per il passaggio delle bici e non solo; per cui presto e tempo permettendo renderemo note le date di questi eventi, in modo da aumentare la forza lavoro e velocizzare questa utile funzione. Proseguiremo l’installazione della segnaletica con i nuovi cartelli e con quelli che dobbiamo finire di posizionare”.

Inoltre, attraverso una continua pulizia si tratta di conservare l’esistente, in quanto i rovi sono sempre in agguato e pronti nel prendere il sopravvento vanificando l’ottimo lavoro svolto. Sono già in calendario diverse escursioni, ma la novità di maggior rilievo riguarda il coinvolgimento dei giovani.

“Da parte della dirigente scolastica è stato riammesso il programma “Vivi Sentieri Uscio” – conclude Mantovani – nel progetto formativo per la nostra scuola di primo e secondo grado”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli