attività estive

Al via il laboratorio ludico-didattico “Il pino sul mare”

Tante attività per avvicinare i bambini al mondo dell’arte nell’anniversario dell’omonima opera del pittore Carlo Carrà

Al via il laboratorio ludico-didattico “Il pino sul mare”
Eventi Valli ed entroterra, 14 Luglio 2021 ore 10:16

Riprendono anche le attività estive del LabTer Tigullio, finanziate e promosse dal Comune di Moneglia, e destinate a bambini e famiglie, in particolare quest’anno verrà “inaugurata” una nuovissima attività, dedicata al grande pittore Carlo Carrà e alla sua famosa opera dipinta proprio a Moneglia nel 1921.

Laboratorio ispirato a un paesaggio di Carrà

E’ infatti in occasione dell’anniversario della realizzazione di questo quadro, intitolato “Il pino sul mare”, che in accordo con l’Amministrazione Comunale, Mediaterraneo Servizi, attualmente gestore del LabTer Tigullio, il centro di educazione ambientale di riferimento per il Comune di Moneglia, organizza il laboratorio ideato da Maria Rocca, artista ed esperta di didattica museale, collaboratrice di Mediaterraneo da diversi anni. Il laboratorio prenderà avvio dal paesaggio marino dipinto da Carlo Carrà nel 1921 a Moneglia. Immersi nello stesso paesaggio i bambini potranno indagare le forme, la luce e la natura, che l’artista definiva suscitatrice di rapporti pittorici, per creare immagini con matite e colori. Si tratterà dunque di un’esperienza del tutto nuova, divertente e stimolante, oltre che istruttiva, per i bambini ma anche per i loro genitori e nonni, per i cittadini e gli ospiti di Moneglia, che potranno scoprire un aspetto unico e spesso poco noto.
In modo semplice e divertente saranno approfonditi l’opera del pittore, il paesaggio che lo aveva ispirato, nonché i materiali e le tecniche.
“Il pino sul mare” si svolgerà presso il Castello di Villafranca (poco prima del primo tunnel per Deiva Marina, di fronte al molo di imbarco dei battelli) di Moneglia giovedì 15 luglio, alle ore 10:00 e avrà una durata di circa un’ora e mezza/due ore.
Per partecipare al laboratorio “Il pino sul mare” è necessario prenotarsi (numero massimo di partecipanti è 15 bambini) telefonando al n. 3494040278 oppure scrivendo a labter@comune.sestri-levante.ge.it. L’attività è a partecipazione gratuita ed è aperta a tutti i bambini con età compresa tra i 5 e i 12 anni.

Chi è Carlo Carrà?

Nato a Quargnento, in Piemonte, nel 1881, fu tra i fondatori del manifesto dei futuristi all’inizio del Novecento, ma tra il 1919 e il 1926, assieme a De Chirico, Morandi e De Pisis, ebbe una svolta verso la “pittura metafisica”, in piena opposizione al futurismo e destinata alla ricerca di valori formali puri. Infatti dopo l’iniziale orientamento verso l’impressionismo e le spregiudicate creazioni del futurismo, Carrà mostrò un legame con la tradizione, con l’equilibrio classico e con il naturalismo, con grande attenzione alla forma, arrivando a prediligere paesaggi di austera semplicità proprio come “Il pino sul mare” dipinto a Moneglia nel 1921. Fu così uno dei protagonisti dell’arte italiana della prima metà del Novecento.
Proprio per volontà dell’Amministrazione Comunale, in particolare della Consigliera con Delega alla Cultura, Giulia Dezza, quest’anno, nell’anniversario della realizzazione di “Pino sul mare” è stato realizzato un pannello che riproduce il quadro e ne racconta alcune peculiarità: il pannello si trova sul controviale, in pieno centro cittadino, a Moneglia.