Eventi
Gli appuntamenti

Due importanti spettacoli di prosa al Teatro Sociale di Camogli

Giorgio Scaramuzzino e Luigi Maio in scena rispettivamente venerdì 27 e sabato 28 gennaio

Due importanti spettacoli di prosa al Teatro Sociale di Camogli
Camogli Aggiornamento:

Al Teatro Sociale di Camogli sono in arrivo due spettacoli di prosa importanti, uno perché di forte impegno umano e civile e l’altro perché porta in scena Dante, il più grande poeta italiano di tutti i tempi.

“Razza di italiani” di e con Giorgio Scaramuzzino

Venerdì 27 gennaio, alle 10:30, in occasione della Giornata della Memoria, va in scena “Razza di italiani”, di e con Giorgio Scaramuzzino, un titolo rivolto alle scuole (che hanno aderito con grande partecipazione), ma aperto a tutti gli interessati, che, presentandosi al botteghino la mattina dello spettacolo, potranno acquistare il biglietto allo stesso prezzo (7 euro) degli studenti. Un modo profondo e storicamente documentato (grazie alla consulenza di Matteo Corradini, noto studioso della materia) per riflettere sull’antisemitismo, un dramma che il popolo ebraico ha vissuto in un tempo non molto lontano e, purtroppo, ancora di attualità.

Luigi Maio in scena con “Inferno da camera - Dante in 3D”

Sabato 28 alle 21 ecco, invece, l’atteso ritorno del Musicattore® Luigi Maio al Sociale di Camogli, dove, per l’occasione, porterà in scena “Inferno da camera - Dante in 3D”, opera in cui la recitazione delle terzine dantesche si innesta alle melodie che Maio, citando Liszt, Puccini, Berlioz, Paganini e sé stesso, ha affidato al Trio Malebranche, composto da Filippo Bogdanovic (violino), Delfina Parodi (violoncello) ed Enrico Grillotti (pianoforte).

Una vera e propria fantasia dantesca, dedicata ai passi più rappresentativi della prima cantica: intrecciando parole e note in un unico flusso teatral-musicale, il Musicattore® dà corpo e voce al Conte Ugolino, a Caronte, a Dante, a Virgilio, a Paolo e Francesca, a Ulisse, fino ai diavoli attaccabrighe dei Malebranche. Uno spettacolo evocativo, dove il linguaggio poetico si fa tutt’uno con quello musicale.

Forte di successi nazionali ed esteri (dal Teatro Duse di Genova alla Scuola musicale di Fiesole, dal Ristori di Verona al Goldoni di Livorno, replicato in collaborazione con la sede genovese della Società Dante Alighieri), “Inferno da Camera” è valso a Maio il Premio Dante Alighieri 2021 del CISI (Centro Internazionale di Studi Italiani dell’Università di Genova), «quale più emozionante interprete di Dante». Come spiega il professor Roberto Sinigaglia, presidente del CISI, «si è voluto dare un significativo riconoscimento a un artista di grande rilievo, che ha ottenuto successi anche a livello internazionale».

Lo spettacolo sarà dedicato alla memoria del maestro Federico Ermirio, grande compositore e didatta nonché direttore artistico del Festival Sibelius, scomparso pochi giorni fa.

Biglietti per “Inferno da camera”: da 15 euro a 27 euro. Sono previste riduzioni per Under 26/Over 65, soci Coop e GPM e per chi si reca al concerto acquistando un biglietto o servendosi di un abbonamento Trenitalia.

Biglietterie

  • Biglietteria del Teatro Sociale, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e un’ora prima degli spettacoli. Tel.: 0185-1770529 . E-mail: biglietteria@teatrosocialecamogli.it.
  • Pro Loco di Camogli, negli orari di apertura. Tel.: 0185-771066. E-mail: info@prolococamogli.it.
  • Pro Loco di Recco, negli orari di apertura. Tel.: 0185-722440. E-mail: info@prolocorecco.it.
  • Hotel Cenobio dei Dogi. Tel.: 0185-7241.
  • www.vivaticket.com (prevendita).
Seguici sui nostri canali