Tempo libero
La curiosità

La Strega di Rupinaro: incontro tra superstizione e medicina popolare

Incontro giovedì 3 novembre alle 17:30 all'Auditorium San Francesco

La Strega di Rupinaro: incontro tra superstizione e medicina popolare
Tempo libero Chiavari - Lavagna, 31 Ottobre 2022 ore 16:08

"La Strega di Rupinaro. Tra superstizione e medicina popolare nella Chiavari del 1600" è il titolo dell'incontro, a carattere storico, scientifico ed etnografico, che il Comune di Chiavari ha organizzato per giovedì 3 novembre alle 17.30 all'Auditorium San Francesco.

La storia

Nel quartiere di Rupinaro, tra il 1698-1699, viveva Geronima Castagnino, un’erborista chiavarese considerata da tutti una strega. Gli abitanti, spaventati, la catturarono e consegnarono alle autorità locali per processarla. È stato possibile ricostruire la vicenda grazie alla documentazione storica ritrovata nell'archivio di Stato di Genova. Dagli interrogatori dei testimoni e della stessa strega emerge un affresco della vita e della società seicentesca del quartiere cittadino, oltre a diverse notizie sulle erbe curative e i loro antichi nomi, sulle risorse fitologiche del territorio ed il loro impiego nella medicina popolare.

Interverranno Paolo Fontana, direttore dell'archivio storico dell'Arcidiocesi di Genova e Rosalina Costa, farmacista, erborista e floriterapeuta. L'ingresso è gratuito.

"È interessante cogliere l'occasione della festa di Halloween per indagare e riscoprire storie accattivanti proprie del nostro territorio e della cultura locale. Tradizioni che nel tempo si sono evolute e sono alla base di discipline nobili - spiega l'assessore alla cultura Silvia Stanig - Ripercorrere insieme la vicenda di Geronima Castagnino ci permetterà di conoscere sempre di più la nostra città e l'affascinante storia del quartiere di Rupinaro".

Seguici sui nostri canali