Tempo libero
L'iniziativa gastronomica

San Colombano, stasera torna La nocciola in tavola

Promuovere l'offerta gastronomica locale, i prodotti a km0 e la cultura del territorio

San Colombano, stasera torna La nocciola in tavola
Tempo libero Valli ed entroterra, 18 Novembre 2022 ore 10:48

Ritorna l'iniziativa turistico-gastronomico-turistica "La nocciola in tavola"organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di San Colombano Certenoli, che vede coinvolti numerosi ristoratori del territorio comunale.

La kermesse culinaria inizia oggi, venerdì 18 novembre 2022, e si concluderà domenica 11 dicembre, proponendo non solo pranzi e cene nel weekend ma anche il venerdì sera e nelle festività, come quella di giovedì 8 dicembre.

L'evento

Dopo il successo della due passate edizioni, e dopo la pausa forzata causa covid-19, organizzatori e ristoratori hanno lavorato assieme per l’iniziativa 2022. Lo scopo è quello di promuovere l'offerta gastronomica locale, i prodotti a km0 nonché la cultura e l’immagine turistica del territorio.
Tre i protagonisti in evidenza: ristoratori, il prodotto "nocciola" e il territorio.

I ristoratori sono il fiore all'occhiello del territorio e rappresentano uno dei primi motivi di visita turistica nel comprensorio comunale. Le attività sono disseminate in numerose frazioni e contribuiscono, in qualche modo, a dare un'identità al luogo stesso, si pensi alla storica Ostaia Pellegrin di Romaggi, all’Agriturismo e fattoria didattica Valle Chiappella (Val Cichero), ad Inosteria
a Calvari, continuando poi con Agriturismo Da u Casun do Larvego nella splendida cornice delle pendici del Ramaceto, la Trattoria Colomba a Celesia (Val Cichero) che svolge anche un prezioso servizio con l’attività di bottega alimentare e vendita giornali, l’Agriturismo Ape Bianca a Pregi (Val Cichero) che ha riqualificato in questi ultimi anni diversi terreni strappati all’incolto e la “new-entry” Trattoria Da Paolino a Camposasco (già storica Trattoria Da Paola), unica attività commerciale
all’interno della piccola frazione.

I menù propongono alcuni piatti a base di Nocciola Misto Chiavari (Marchio registrato da Camera di Commercio di Genova), mettendo in risalto tutte le peculiarità di questo prodotto qualitativamente rinomato, utilizzabile non soltanto nella preparazione di dolci ma anche di primi e secondi piatti, oltre che alcolici: non dimentichiamo infatti il “Nocciolino”, liquore prodotto dalla storica ditta Sangallo con sede proprio a San Colombano Certenoli. Tra le novità, c’è il riconoscimento dell’iniziativa sotto l’egida di Camera di Commercio di Genova che ha concesso all’evento l’utilizzo del marchio “Nocciola Misto Chiavari” (marchio di
prodotto registrato a tutela e valorizzazione delle produzioni locali).

Per questa nuova edizione sono stati inoltre organizzati eventi culturali alla scoperta del territorio e della sua storia millenaria, si tratta di visite guidate gratuite, condotte dall’arch. Osvaldo Garbarino, che si svolgeranno in alcune giornate interessate dall’iniziativa gastronomica.

Gli appuntamenti culturali:

  • Domenica 20 novembre “Antiche testimonianze della storia e della preistoria dei Prati di Cichero (ritrovo h 15.00 - Agriturismo Da O Cason do Larvego);
  • Domenica 27 novembre “Passeggiata nella storia della Val Cicana tra alto medioevo ed i giorni nostri” (ritrovo h 15.00 -piazza principale Villagrande di Cichero);
  • Sabato 3 dicembre “I resti di una misteriosa abbazia nel territorio di Camposasco (ritrovo h 15.00 –piazzale Trattoria da Paolino);
  • A questi eventi va ad aggiungersi una parentesi musicale prevista per Domenica 4 dicembre: “Note femminili - le donne e la musica tra ‘600 e ‘700: conversazione in parole e musica con Barbara Petrucci – clavicembalo (evento al chiuso, Area Piazzale San Lorenzo a Calvari).

 

 

Seguici sui nostri canali