Spettacoli
la serie tv

Hotel Portofino arriva su Sky con la colonna sonora di Stefano Cabrera

Per il giallo ‘british’ girato nella riviera ligure, il violoncellista ha composto la colonna sonora eseguita con l’Orchestra LaCorelli

Hotel Portofino arriva su Sky con la colonna sonora di Stefano Cabrera
Spettacoli Rapallo - Santa Margherita, 07 Febbraio 2022 ore 10:45

Dopo la première inglese che l’ha lanciata nel mondo, la serie tv ‘british’ girata nella riviera ligure approda su Sky e Now Tv in Italia dal 28 febbraio, “Hotel Portofino”.

Un sofisticato giallo in costume

Un sofisticato giallo in costume con Natasha McElhone che ritorna protagonista in un cast che vede anche gli italiani Daniele Pecci, Lorenzo Richdelmy e Rocco Fasano.

Anche la colonna sonora è tutta ‘made in Liguria’: le musiche sono infatti composte dal musicista Stefano Cabrera (GnuQuartet, Gnus Cello) che si è avvalso della collaborazione di Flavia Barbaceto e dell’ingegnere del suono Raffaele Abbate.

Ideato da Matt Baker e basata a sua volta sull’omonimo romanzo di J.P. O’Connell, “Hotel Portofino” è ambientata nell’Italia degli anni ’20, che vedono l’ascesa al potere di Benito Mussolini. McElhone è Bella Ainsworth, figlia di un ricco industriale inglese che si trasferirà nella Riviera ligure di Levante per aprire un hotel in stile britannico a Portofino. E’ qui che il ‘drama’ vedrà alternarsi diversi sospettati e colpi di scena, per un sorprendente thriller in costume con un cast in cui spiccano fra gli altri anche Mark Umbers nei panni dell'affascinante ma pericoloso marito di Bella e Anna Chancellor in quelli di un'ospite della struttura.

Cabrera, violoncellista, compositore e arrangiatore italiano diplomatosi al Conservatorio “Niccolò Paganini" di Genova, ha studiato jazz, composizioni, orchestrazione e arrangiamento alla Berklee School of Music. Le sue opere musicali sono state premiate in importanti concorsi e festival nazionali e internazionali e dal 2006 è una delle anime degli GnuQuartet, quartetto d’archi e flauto che ha all’attivo sette album e diversi palchi condivisi con tanti artisti (Ermal Meta, De Gregori, Neri Marcorè, Diodato, ecc.). Cabrera è la mente musicale dietro il canale YouTube di GnuS Cello con 90 milioni di visualizzazioni.

Le musiche di Stefano Cabrera hanno preso vita grazie all’Orchestra “LaCorelli” guidata dalla direzione musicale ed artistica del Maestro Jacopo Rivani, per l’occasione registrate da Raffaele Abbate - che ne ha curato il mockup, il mix e il mastering, - con Marco Marangoni.

L’Orchestra Arcangelo Corelli nasce a Ravenna nel 2010 ed è una solida realtà concertistica vivaio di tanti giovani musicisti, che spazia dal repertorio sinfonico a quello lirico, dal teatro musicale alle performance sperimentali.

“Per Hotel Portofino ho ricercato una sonorità che rispecchiasse il periodo storico. Ciò è stato ottenuto grazie a un'orchestrazione e ad una scelta degli strumenti appropriati. È una colonna sonora d’antan, con LaCorelli che dona alla colonna sonora un respiro sinfonico che rimanda ad atmosfere neoclassiche. A questo si affiancano le sonorità tipiche dei Roaring Twenties, con rimandi agli albori del jazz”, afferma Stefano Cabrera.

 

Stefano Cabrera

Stefano Cabrera è un violoncellista, compositore e arrangiatore italiano. Dopo il diploma nel 1992 presso il "Conservatorio Niccolò Paganini" di Genova, ha studiato jazz, composizioni, orchestrazione e arrangiamento alla Berklee School of Music. Le sue opere musicali sono state premiate in importanti concorsi e festival nazionali e internazionali. Dal 1994 al 2009 ha lavorato per il Teatro "Carlo Felice" di Genova; dal 2006 è violoncellista e arrangiatore dello GnuQuartet, con il quale ha collaborato con molti dei più famosi artisti italiani, come Gino Paoli, Francesco De Gregori e Negramaro. Cabrera è la mente musicale dietro il canale YouTube di GnuS Cello con cui ha pubblicato oltre 150 video che hanno raggiunto oltre 67 milioni di visualizzazioni e oltre 600mila iscritti. In due anni la sua musica ha guadagnato oltre 8 milioni di stream su Spotify. Artisti come Tyler Joseph, leader di Twenty One Pilots e Muse hanno twittato e condiviso i video di GnuS Cello. Nel 2018 è stato premiato come uno dei 20 migliori canali YouTube al mondo per violoncello, dal blog "Feedspot". Ha pubblicato un album, tre EP e circa 100 singoli su tutte le principali piattaforme online. Ha composto la colonna sonora per "Quentin Blake's Clown", film d’animazione (Natale 2020) per Channel 4 con la voce narrante di Helena Bonham Carter e sta lavorando a due nuovi progetti per il 2021 con Eagle Eye Drama.

 

Cabrera e Abbate
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter