Spettacoli
eventi

"Musica negli Oratori 2021": proposti 5 concerti

Un percorso musicale negli antichi oratori liguri tra i Golfi Tigullio e Paradiso

"Musica negli Oratori 2021": proposti 5 concerti
Spettacoli Rapallo - Santa Margherita, 02 Luglio 2021 ore 09:04

L’Associazione I Musicanti del Castello è lieta di annunciare la ripresa dell’attività dopo il periodo di lockdown pandemico.

Cinque concerti in arrivo

Si propongono quest’anno cinque concerti percorrendo gli antichi oratori dei Golfi Tigullio e Paradiso e promuovendo vari generi musicali: la musica organistica rinascimentale e del pre-barocco, ensemble strumentali di musica antica, il violino nella sua massima espansione virtuosistica e la musica operistica nel panorama europeo tra ‘800 e ‘900. Numerosi artisti, anche giovanissimi talenti, si esibiranno a Rapallo e a Sori con programmi molto suggestivi. Un’importante occasione per rivalutare l’arte in tutte le sue forme: musicale, storica, pittorica e scultorea anche rivisitando gli antichi Oratori che tutt’ora conservano le proprie tradizioni oltre a strumenti di considerevole valore artistico- musicale.
Un ringraziamento riconoscente alle confraternite ospitanti e all’Amministrazione Comunale di Rapallo per la partecipazione e il sostegno prestato all’Associazione.

Calendario degli eventi

Lunedì 5 Luglio 2021 alle ore 21.00 presso l’Oratorio dei Bianchi di Rapallo si svolgerà il primo evento appartenente alla rassegna “Musica negli Oratori 2021”: un concerto per organo. L’artista, il Maestro Ferruccio Bartoletti, già ospite lo scorso anno in un concerto nel Santuario di Montallegro, proporrà quest’anno noti compositori di musica per organo come Muffat, Zipoli, Buxtehude e Bach. Lo strumento conservato nell’oratorio dei Bianchi di Rapallo, collocato in cantoria sulla parete opposta all'abside in una cassa lignea riccamente decorata, è un pregevolissimo esemplare della scuola organaria ligure del XVIII secolo. Fu infatti costruito da Tomaso II Roccatagliata di Santa Margherita Ligure nel 1779.

Sabato 10 Luglio 2021 alle ore 21 presso l’Oratorio dei Neri di Rapallo, si potrà ascoltare un concerto del Trio Esacordo formato da tre eccellenti strumentisti: Gabriella Alberghini al violino, Carlo Preti al violoncello e Gabriele Buffa all’organo positivo . Il Trio Esacordo si costituisce nel 2016 grazie a comuni e consolidate collaborazioni musicali con Gian Nicola Vessia (1949-2009) e il Coro Laus Deo di Milano da lui diretto per oltre quarant’anni. Nel 2017 incidono sul seicentesco organo Antegnati di Peglio (Co) il Cd “Nun senza fadiga” si giunge al fine.....”. Attualmente il trio si muove per attività concertistiche e culturali il territorio lombardo e nazionale.
Per l’occasione nell’oratorio sarà portato un piccolo organo positivo per permettere l’accompagnamento degli archi. Sonar con ogni sorta d’istromenti è il tema della serata.
La citazione che offre il titolo a questo programma prende spunto dalla raccolta del veneziano Giovanni Picchi (1571-1643) “Canzoni da sonar con ogni sorte d'istromenti”: silloge musicale di primo seicento che diede, grazie alla varietà e alla sapienza nell’uso degli strumenti, il suo contributo alla nascita di nuove forme musicali come il Concerto. Nel programma proposto non c’è solo la prova degli esecutori: prima viene la composizione di una tavolozza musicale ricca di nuovi colori cercati nelle pagine di autori tra il ‘500 e il ‘700, poi la scelta di pagine inusuali e di raro ascolto. A questo percorso si aggiunge l'itinerario con l'uso di un piccolo organo positivo (tutto di legno) a sostegno di un violino e un violoncello, nello spirito di "sonar con ogni sorte d'istromenti", perché essere "stravaganti" è tutt'uno con la fantasia. Si potranno ascoltare compositori come Dowland, Frescobaldi, Roncaglia, Falconieri, Leonarda, Scarlatti, Tartini, Kerll e Haendel.

Venerdì 16 Luglio 2021 alle ore 21.00 presso l’Oratorio dei Bianchi di Rapallo si svolgerà il terzo concerto che vedrà Luca Dellacasa in veste di organista e Direttore di Coro insieme alla partecipazione del Coro Santo Stefano. I brani in programma percorrono molti secoli di storia della musica: Cervi, Caldara, Perosi, Grancini, Frescobaldi, Bruna, Kerll e anche un brano composto da Luca Dellacasa.
Il Coro Polifonico S. Stefano è stato fondato nel 1952 per volere di don Mario Beroldo. E’ stato diretto dal fondatore e da Arrigo Boccioni, Enzo Piccinino e dal 2009 dal M° Luca Dellacasa. Affronta le pagine più significative della letteratura corale sacra dal periodo classico ai giorni nostri: Mozart, Beethoven, Rossini, Brahms, Berlioz, Listz, Mendelssohn, Puccini, Saint-Saëns, Perosi, con un’attenzione anche per i capolavori del periodo barocco (Praetorius, Charpentier, Couperin, Bach, Händel, Vivaldi), per il canto gregoriano, la monodia sacra medioevale (laudario di Cortona, Llibre Vermell de Montserrat) e per i compositori liguri (Dodero, Campodonico, Pertica) e contemporanei (Manganelli, Bartolucci, Miserachs, etc.).
Oltre alle esecuzioni per accompagnare le liturgie più solenni nella parrocchia di S. Stefano a Casella, il Coro ha partecipato a diverse rassegne e concerti in varie località italiane.

Venerdì 23 Luglio 2021 alle ore 21.00 presso l’Oratorio dei Neri di Rapallo si potrà ascoltare la giovanissima e talentuosa violinista Celeste Di Meo. A 15 anni già diplomata in conservatorio e oggi, alla sola età di 19 anni, si è già esibita in importanti eventi concertistici internazionali seguendo numerose masterclasses di maestri illustri del panorama violinistico internazionale. Si è classificata nei primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali.
Il programma della serata, decisamente virtuosistico e accattivante, comprenderà autori come Bach, Ysaie, Sibelius, Paganini.

Domenica 8 Agosto alle ore 21.00 presso l’Oratorio S.Erasmo di Sori, si svolgerà il quinto ed ultimo appuntamento della Musica negli Oratori 2021 che vedrà la partecipazione del soprano Annarita Cecchini e del pianista Andrea Visconti in un “Recital lirico”. Il programma, assai interessante, prevede l’esecuzione di numerose arie tratte da opere d’illustri compositori come le Nozze di Figaro di Mozart, Capuleti e Montecchi di Bellini, Flastaff di Verdi, Manon Lescaut e Gianni Schicchi di Puccini per giungere a Gershwin e Sullivan. Il duo Cecchini-Visconti è noto al pubblico per numerevoli concerti con repertori accattivanti che abbracciano il panorama musicale del tardo ottocento e primi novecento mettendo in risalto soprattutto i grandi compositori dell’opera italiana.