Allerta Meteo

Il Levante si risveglia dopo la nottata di tensione per il maltempo

Smottamenti, alberi caduti e danni, ma paiono sinora essere stati evitati gli scenari peggiori del 2018: l'allerta prosegue sino ad oggi pomeriggio

Il Levante si risveglia dopo la nottata di tensione per il maltempo
Rapallo - Santa Margherita, 03 Ottobre 2020 ore 07:24

La Liguria si risveglia – per chi ha avuto il lusso di poter riposare – dopo la seconda notte consecutiva di maltempo, dove ad aver fatto più paura a differenza di ieri sono stati vento e mareggiate più che le precipitazioni, e man mano arrivano aggiornamenti sulla situazione. Le aree più critiche appaiono essere state nel ponente della Regione, ma anche a Levante situazioni difficili: frane e smottamenti si sono ripetuti in diverse zone, ad esempio a Favale una di queste ha causato l’isolamento della frazione di Monteghirfo. Alberi e pali caduti un po’ ovunque, che nella notte hanno richiesto numerosi interventi da parte dei Vigili del Fuoco. A Moneglia è apparsa all’alba parzialmente divelta dal vento la croce sulla sommità del campanile della chiesa di Santa Croce, in una posizione pericolante che presumibilmente richiederà interventi di messa in sicurezza in tempi brevi.
A Rapallo a fare paura è stato soprattutto il mare, ben memori delle devastazioni del 2018: nulla di tale magnitudo, per fortuna, ma comunque allagamenti a San Michele di Pagana e, come già riportato nella serata di ieri, interventi al porto e sul lungomare per la caduta di un’auto in mare e l’impatto di una barca contro la banchina.

Prosegue sino alle 8 l’allerta rossa sul bacino dell’Entella prima di declassarsi in arancione, mentre nel resto del levante l’allerta è già arancione e proseguirà ovunque sino alle 14: quindi gialla per un altro paio d’ore, sino alle 16. Tutto questo salvo ulteriori modifiche da parte di Arpal.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità