Attualità
IL CASO

All'asta immobili e terreni del Centro Anidra di Borzonasca

Il complesso sito in Località Casali di Stibiveri al centro di una complessa vicenda giudiziaria

All'asta immobili e terreni del Centro Anidra di Borzonasca
Attualità Valli ed entroterra, 09 Agosto 2021 ore 11:57

Tra i beni messi all'asta nel mese di settembre dal Tribunale di Genova nel Levante ligure, colpisce un annuncio: nel Comune di Borzonasca, in Località Casali di Stibiveri, ci sono diversi immobili, proprio dove è situato il Centro Anidra, al centro di una vicenda giudiziaria di cui abbiamo parlato ampiamente nei mesi scorsi e che vede due persone, il guru Vincenzo Paolo Bendinelli e il medico Paolo Oneda accusati di omicidio volontario con dolo eventuale per la morte di Roberta Repetto.

I beni messi all'asta

Come riporta il sito delle aste giudiziarie, diversi i beni messi all'asta.

All'asta il 100% della piena proprietà di fabbricato ad uso turistico ricettivo, articolato su due piani, costituito di n. 4 unità, di cui n. 2 al piano terra composte entrambe da camera, ingresso e bagno, e n. 2 al piano primo, composte l’una da camera, ingresso e bagno e l’altra da mini alloggio, formato da camera, angolo cottura e soggiorno, ingresso, bagno e balcone, oltre corte esterna (circa mq. 357) e locale tecnico ad uso caldaia e magazzino ad uso lavanderia, per una superficie commerciale complessiva di circa mq. 119. Una scala esterna collega i due piani dell’agriturismo e una serie di rampe conduce al giardino e al volume tecnico.
Ancora, il 100% della piena proprietà di fabbricato diruto, su due piani, ex edificio rurale, censito al catasto urbano come unità collabente e facente parte dei “Casali”, un piccolo complesso a circa 200 metri di distanza dall’agriturismo, con destinazione d’uso prevista a progetto ad uffici a servizio dell’attività agricola, per una superficie commerciale lorda di circa mq. 60.
E poi, il 100% della piena proprietà di fabbricato di nuova costruzione destinato alla promozione, commercializzazione e gestione dell’attività agricola, composto da tre corpi di differenti altezze: il primo, di maggiori dimensioni, ad uso sala polivalente; il secondo a due piani, destinato all’accoglienza, alla degustazione e commercializzazione di prodotti e completato da servizi accessori quali bagni e spogliatoi; il terzo corpo, posto sul retro, ad uso locale tecnico, con annessa corte esterna su tutti i lati.
Infine, il 100% della piena proprietà di vari terreni (quasi tutti contigui).

L'asta è prevista per il 29 settembre 2021 alle ore 16.