novità

Anche un treno regionale a tema per il film Pixar "Luca"

Raggiungerà le località delle Cinque Terre per tutta l'estate

Anche un treno regionale a tema per il film Pixar "Luca"
Attualità Chiavari - Lavagna, 13 Giugno 2021 ore 15:14

“E' una giornata importante per noi e per tutta la Liguria. Ringrazio Disney- Pixar, ringrazio il regista Enrico Casarosa, un grande talento che ha saputo tornare con un regalo per la sua terra. Ringrazio anche Medicinema Italia Onlus di essere qui. Io credo che questa immagine, quella di Portorosso è il senso di tutto, il grande esempio di come la cultura, i questo caso quella cinematografica possa essere veicolo importante di promozione”. Lo ha detto l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo questa mattina a Palazzo Ducale a margine della presentazione del nuovo film della Disney Pixar “Luca” ambientato nello splendido paesaggio delle Cinque Terre.

La località dove il film è ambientato è l'immaginaria "Portorosso"

“In questo Portorosso – ha aggiunto Cavo - ciascuno vedrà una parte della nostra regione, vedrà le Cinque Terre, l'immagine più viva del nostro litorale. Chi c'è già stato la riscoprirà e chi non c'è stato avrà voglia di venire nella nostra terra. In 'Luca' ci sono i luoghi, le atmosfere, i colori e poi ci sono i personaggi. E così alla nostra terra si uniscono anche dei valori: l'amicizia, la curiosità, l'esplorazione e la solidarietà. L'anteprima del film infatti ha un fine benefico. Un film pensato per bambini andrà anche a beneficio loro attraverso i progetti di Medicinema. E' il modo migliore per incarnare i nostri valori e la nostra terra. Grazie davvero per aver abbinato tutto questo alla Liguria”.

Soddisfazione degli assessori regionali Cavo e Berrino

Anche l’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino ha sottolineato la grande valenza di promozione turistica del film a cui si aggiunge il nuovo treno rock in servizio alle Cinque Terre.
“E’ un treno rock con le immagini di Luca quello che viaggerà da oggi nelle Cinque Terre per tutta l’estate – ha detto l’assessore regionale al Turismo e ai Trasporti Gianni Berrino – là dove il film idealmente è ambientato e sarà un attrattività turistica anche per i bambini che non vedranno l’ora di salire sul convoglio, insieme ai genitori. Ci auguriamo pertanto che molti turisti salgano su questo treno per farsi fotografare negli splendidi paesaggi delle Cinque Terre, dove Luca si diverte. Il mercato a cui si rivolge questo film è quello mondiale e va oltre i confini italiani ed europei; e dopo la caduta del turismo a causa della pandemia quello che viene sarà importantissimo. Penso che dal 18 giugno, quando Luca sarà visibile, costituirà una grande attrattiva per la nostra Liguria”.

Toti: "Una vetrina straordinaria per la nostra regione"

"Credo che una boccata di buon umore che vale per i bambini e per i più grandi sia qualcosa di positivo ed è un momento particolarmente importante perché segna anche la ripartenza del territorio. Oggi è un week -end turistico siamo in zona bianca è il primo che facciamo completamente in zona bianca, spero che sia una bella estate per le tante persone che hanno sofferto molto, anche economicamente. Questo film è una vetrina straordinaria in cui la nostra regione appare in tutta la sua bellezza e nella sua veste migliore, con il suo splendido mare e i suoli borghi. E’ una storia che ricorda e evoca tutto il bello della nostra Liguria e un momento di promozione del territorio importante, direi fondamentale. Anche questo speriamo che aiuti a dimenticare questo anno e mezzo difficile e soprattutto a ripartire”. Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti intervenendo ieri sera all’Acquario per la presentazione benefica del film “Luca” ambientato nelle Cinque Terre.