Menu
Cerca
Il gesto

Inaugurata la panchina arcobaleno a Lavagna

Agorà  ha voluto far incidere una frase del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Sulla capacità di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturità della nostra società"

Inaugurata la panchina arcobaleno a Lavagna
Attualità Chiavari - Lavagna, 17 Maggio 2021 ore 12:33

È stata inaugurata stamattina a Lavagna la panchina arcobaleno.

In piazza della Libertà

In cabina di regia, l’associazione culturale l’"Agorà" di Lavagna e il Comune di Lavagna che intendono portano all’attenzione della comunità la necessità di prendere una posizione netta e chiara di appoggio totale alla lotta contro ogni forma di violenza e discriminazione.

La panchina collocata all'esterno del Municipio

La “Panchina Arcobaleno” è stata collocata a lato dell’entrata del Municipio, in posizione diametralmente opposta alla “Panchina Rossa”, inaugurata e fortemente voluta dall'Associazione Culturale Agorà nel 2017 per simboleggiare il “posto occupato” da una donna vittima di femminicidio. Sulla “Panchina Arcobaleno”, Agorà  ha voluto far incidere una frase del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Sulla capacità di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturità della nostra società”.

L'intolleranza affonda infatti le sue radici nel pregiudizio e deve essere contrastata attraverso l'informazione, la conoscenza, il dialogo e il rispetto. La non accettazione delle diversità genera violenza e per questo va contrastata con determinazione. I progetti della “Panchina Rossa” e della “Panchina Arcobaleno” nascono dall'idea che iniziative semplici e concrete possano contrastare i fenomeni di violenza, discriminazione sociale e di genere lanciando un messaggio chiaro e diretto in difesa del diritto al rispetto e alla dignità delle persone.

A sostegno di una maggiore tutela dei diritti e delle libertà di tutti

"E' un piccolo ma significativo simbolo che stia a significare il percorso compiuto fino ad oggi per realizzare un paese che sia realmente inclusivo, progressista e che tuteli con forza la libertà personale di ogni individuo. Oggi più che mai siamo chiamati a sostenere con i fatti i diritti di tutte le persone, per questo vogliamo mandare un messaggio di sostegno forte per chi vive una condizione di disagio, acuito maggiormente dal distanziamento sociale e dall’isolamento attuale che possono essere particolarmente difficili per quei giovani che sono stati rifiutati dalla loro famiglia, vittime di violenza fisica e psicologica o che semplicemente non hanno ancora rivelato il proprio orientamento sessuale", ha dichiarato nei giorni scorsi l'associazione.

Iniziativa condivisa dal Comune

“Prosegue il cammino dell’amministrazione nell’impegno concreto contro ogni forma di violenza e discriminazione; dopo l’inaugurazione della bacheca Sos Donna, siamo felici di essere tra i primi in Liguria ad accogliere l’iniziativa di posizionamento della “Panchina Arcobaleno” proposta da Agorà. Bene ogni forma di iniziativa condivisa tra le istituzioni e le associazioni, nella speranza che anche un gesto simbolico come questo possa sensibilizzare su un argomento così importante” ha detto il Sindaco Gian Alberto Mangiante.

“I colori arcobaleno su una panchina veicolano un messaggio forte per le tante persone ancora discriminate sul lavoro, bullizzate a scuola, allontanate dalle loro famiglie, insultate o aggredite per strada perché omosessuali, bisessuali o transessuali; allo stesso tempo, diventano messaggio forte per la costruzione di una società inclusiva ed accogliente fondata sul rispetto” aggiunge la consigliera delegata al sociale del Comune di Lavagna Emilia Beani.

L'Inaugurazione

La panchina è stata inaugurata oggi lunedì 17 maggio 2021 in occasione della Giornata Internazionale contro l’omofobia, bifobia e transfobia.

Si tratta delle prime due in Liguria, come già detto