Attualità
Chiavari

"Palazzo Ferden, una pratica urbanistica che desta perplessità"

Parla Davide Grillo, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle

"Palazzo Ferden, una pratica urbanistica che desta perplessità"
Attualità Chiavari - Lavagna, 14 Novembre 2021 ore 16:07

"Ci risiamo! Questa volta è una pratica urbanistica a destare perplessità. Palazzo Ferden che sembra essere 'non svincolato' ma, già con 12 appartamenti in vendita nell' agenzia immobiliare che sembrerebbe far capo (con altri) ad un Consigliere Comunale di Maggioranza, su disegno e firma, con timbro professionale di appartenenza, dell'Architetto e assessore Massimiliano Bisso". A parlare è Davide Grillo, candidato sindaco del M5S a Chiavari.

I dubbi del grillino

Continua Grillo:

"Non voglio entrare nel dettaglio dell'iter della pratica, che spero verrà comunque chiarito, ma tirando solo la conclusione, sono stati seguiti i tempi corretti e sono stati rispettate le procedure?

Mi occupo adesso della parte burocratica, che, per forza di cose, dovrà arrivare in Consiglio Comunale.

Proprio questo è il punto!

Come faranno i Consiglieri di Maggioranza a votare a favore" dello svincolo" di Palazzo Ferden, Iter burocratico necessario per portare a compimento la pratica?

Giocherà ancora una volta il fatto politico di essere in Avanti Chiavari- Di Capua (esclusi Canepa e i Corticelliani)?

Saranno pervasi, anche questa volta, dal sentimento e dall' emotività (già usati a suo tempo nel voto della Presidente del Revisore dei conti?

Alla luce di quanto e' emerso i Consiglieri di Maggioranza si sentiranno condizionati, oppure, saranno in grado di esprimere liberamente il loro voto a favore dello svincolo?

Terranno conto, nel loro giudizio, basandosi sull' etica ,sapendo di andare a garantire quanto già anticipatamente predisposto dall'Assessore Bisso?

Bisso sostiene di non avere incompatibilità professionale, ma forse dimentica che il Testo Unico degli Enti Locali sembrerebbe vietare, al professionista, nel suo caso Assesore ai lavori pubblici, di progettare nel Comune che amministra.

Faranno mente locale, riflettendo su quanto portato a conoscenza dai Consiglieri di Minoranza: Colombo, Giardini , Silvia e Sandro Garibaldi?

In questa pratica, secondo me, sembrerebbe si sia commesso un atto di presuntuosa arroganza, cioè dare per scontato il buon esito di un' iniziativa ancora prima di averla "politicamente" iniziata.

Come candidato Sindaco, sarà uno degli errori che non commettero' mai.

Purtroppo, per loro invece, non è la prima volta che scivolano sulla classica buccia di banana.

L'attuale Maggioranza fa fatica ad ammettere gli errori.

Bene sarebbe, che Assessore e Consigliere, coinvolti professionalmente , formalizzassero le loro dimissioni dalla carica politica che ricoprono se quanto emerso corrisponde al vero.

Inoltre, vorremmo sottolineare, come già fatto precedentemente, che la delega all’urbanistica, rimasta vacante dopo il tragico evento, sembrerebbe ancora non assegnata, come mai?

Posso fornire planimetria firmata dall’assessore e locandina di vendita esposta in agenzia! ".