Lavagna

Barelliere violentatore all’ospedale di Lavagna: ci sarebbe un’altra potenziale vittima

Un'altra donna si è presentata ai Carabinieri raccontando una storia analoga a quella scoperta a settembre, quando il 26enne si era approfittato di una paziente appena uscita dalla sala operatoria

Barelliere violentatore all’ospedale di Lavagna: ci sarebbe un’altra potenziale vittima
Chiavari - Lavagna, 03 Ottobre 2020 ore 07:40

Forse un’altra paziente vittima del giovane barelliere dell’ospedale di Lavagna – dipendente di una ditta esterna – arrestato a metà settembre dai Carabinieri in quanto avrebbe abusato sessualmente di una donna appena ricondotta in reparto dopo un’operazione di routine, ancora parzialmente sedata e dunque semicosciente, incapace di difendersi e di capire subito esattamente cosa stesse accadendo: tanto da aver inizialmente pensato ad una inattesa visita ginecologica. Come riporta il Secolo XIX di stamani, i sospetti che erano subito affiorati fra gli investigatori riguardo possibili altri casi analoghi – “troppo disinvolto” l’atteggiamento del molestatore per pensare fosse la sua prima volta – sembrano aver trovato conferma nel racconto di un’altra donna che avrebbe riportato una storia decisamente simile. Resta tutto ancora da confermare e verificare, naturalmente, ma i sospetti sono forti e, a maggior ragione, si teme il numero di vittime, magari del tutto inconsapevoli, possa essere ancor più ampio: le indagini dunque proseguono, mentre il 26enne è sempre in carcere a Pontedecimo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità