Camogli, proseguono le indagini sull’omicidio-suicidio di Stefano Martini e Rosa Maria Schiaffino

Camogli, proseguono le indagini sull’omicidio-suicidio di Stefano Martini e Rosa Maria Schiaffino
Golfo Paradiso, 29 Agosto 2018 ore 08:05

Nella mattinata di lunedì scorso, 27 agosto, l’omicidio-suicidio di Stefano Martini e della moglie Rosa Maria Schiaffino ha sconvolto Camogli.

Oggi l’autopsia sui corpi dei due coniugi

Le forze dell’ordine stanno indagando sulle cause che hanno spinto Stefano Martini a prendere la pistola, sparare un colpo alla moglie e poi togliersi la vita. Inizialmente è stata presa in considerazione l’ipotesi ludopatia. La coppia infatti è stata vista spesso mentre giocava alle slot machine ma, secondo i carabinieri, non si può parlare di vera e propria dipendenza. I militari ieri hanno fatto richiesta per sbirciare i conti bancari dei due. Da lì si può capire se Stefano Martini e la moglie avessero problemi finanziari. L’autorizzazione a verificare i conti bancari dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Oggi l’autopsia potrebbe rivelare qualche particolare sulla dinamica del delitto.

L’arma usata è un revolver calibro 38, di proprietà di Stefano Martini e regolarmente detenuta è stata ora posta sotto sequestro dai militari.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità