Cronaca
Santa Margherita

Pubblicato bando per il canale scolmatore dei torrenti San Siro e Magistrato

Entro il 2 settembre i professionisti interessati a partecipare potranno presentare le loro offerte, che saranno poi valutate entro fine ottobre

Pubblicato bando per il canale scolmatore dei torrenti San Siro e Magistrato
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 01 Luglio 2022 ore 11:29

Pubblicato il bando relativo alla gara di affidamento del servizio di progettazione esecutiva per la realizzazione del canale scolmatore dei torrenti San Siro e Magistrato a Santa Margherita Ligure. Entro il 2 settembre i professionisti interessati a partecipare potranno presentare le loro offerte, che saranno poi valutate entro fine ottobre.

Entro il 2 settembre i professionisti interessati a partecipare potranno presentare le loro offerte, che saranno poi valutate entro fine ottobre

La progettazione dovrà essere elaborata in 180 giorni. L’importo per la realizzazione è stimato in 33 milioni di euro circa. L’opera ha ottenuto l’anticipazione del finanziamento della progettazione esecutiva, pari a 621 mila euro, da parte del Ministero per la Transizione ecologica. Il finanziamento sarà gestito dal presidente di Regione Liguria Giovanni Toti in qualità di Commissario di Governo per il contrasto del dissesto idrogeologico insieme al Comune di Santa Margherita Ligure. “L’affidamento della progettazione esecutiva è un passaggio fondamentale dopo il quale si proseguirà verso la gara di affidamento e quindi l’inizio dei lavori per la realizzazione del canale scolmatore, che azzererà il rischio esondazioni in zona rossa e darà nuove prospettive di sviluppo a Santa Margherita Ligure – hanno affermato il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni e del Vicesindaco con delega alla Protezione Civile Emanuele Cozzio - un'opera prioritaria per Regione Liguria e per la nostra città su cui abbiamo lavorato e continueremo a lavorare quotidianamente. Come accaduto per il rifacimento e potenziamento del porto a difesa della città dopo la mareggiata del 2018, lo stesso metodo di lavoro, ormai rodato, ci consentirà di realizzare il canale scolmatore. Per questo – concludono Donadoni e Cozzio - siamo molto grati a Regione Liguria nelle persone del Presidente Toti e dell'assessore Giampedrone, al Provveditorato delle Opere Pubbliche e agli Uffici comunali e regionali per il complesso lavoro svolto, ma soprattutto per quello che continueremo a svolgere insieme nei prossimi anni”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter