Politica
ballottaggio

Rifiuti, interviene Messuti: "Perché Bettoli vuole l'affidamento diretto?"

Si infiamma la polemica a poche ore dal secondo turno delle elezioni comunali

Rifiuti, interviene Messuti: "Perché Bettoli vuole l'affidamento diretto?"
Politica Chiavari - Lavagna, 24 Giugno 2022 ore 16:05

“Il candidato sindaco Bettoli ha affermato nell’intervista rilasciata al Secolo XIX di Levante di non essere contrario all’affidamento diretto della gestione dei rifiuti ad AMIU. Questa sarebbe la sua trasparenza?” dichiara il candidato sindaco Federico Messuti.

“Prendiamo atto della sua posizione, totalmente contraria a quella deliberata all’unanimità da tutti i consigli dei comuni del Tigullio, da Moneglia a Sestri Levante sino a Portofino, che hanno chiesto l’espletamento di una gara che consenta un serio confronto sul mercato dei diversi operatori, senza dare l’affidamento diretto alla partecipata genovese pubblica AMIU. Nell’ultimo anno, insieme ai sindaci del territorio d’ambito, abbiamo manifestato la nostra contrarietà all’affidamento diretto, esprimendo preoccupazione per una scelta che non tutelerebbe il cittadino e comporterebbe sia un peggioramento della qualità del servizio offerto sia l’aumento della Tari. Sarebbe una scelta scellerata che provocherebbe solo inefficienze rispetto ad un servizio puntuale e con specifiche necessità richieste dai comuni che si troverebbero anche a pagare i debiti di Amiu di Genova”.

"Bettoli parla di consigli comunali in piazza e di ascolto dei cittadini nei quartieri e poi sulle scelte fondamentali si schiera contro tutto il Tigullio costiero a prescindere dal colore politico. E questo sarebbe il modo di ascoltare i cittadini?

Io mi batterò per i chiavaresi contro la scelta di affidamento diretto ad Amiu di Genova”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter