Eventi
giovedì 18 agosto 2022 ore 20.45

"Lacrime cancellate", a Santa la presentazione del libro di Emanuela Castello

Si tratta del secondo appuntamento della mini rassegna "La cura e la città"

"Lacrime cancellate", a Santa la presentazione del libro di Emanuela Castello
Eventi Rapallo - Santa Margherita, 17 Agosto 2022 ore 07:20

Lacrime cancellate” (Erga edizioni, Genova) è un saggio che raccoglie le storie di quindici donne che hanno affrontato la depressione perinatale, ossia in gravidanza e dopo la nascita di un figlio; raccoglie studi e buone pratiche esistenti nel Nord Italia per la diagnosi precoce, l’accompagnamento e la cura dei casi più gravi; offre uno sguardo nuovo sulla maternità, proponendo una prospettiva che, destrutturando stereotipi e schemi culturali, libera le donne da aspettative irrealistiche e modelli calcificati che spesso costituiscono un ulteriore problema nel percorso di ricostruzione dell’identità personale che ogni gravidanza e ogni maternità inevitabilmente portano con sé.

Giovedì 18 agosto alle 20.45 in piazza San Siro a Santa Margherita Ligure la giornalista e blogger Virginia Leoni presenterà il libro con la giornalista Emanuela Castello in un dialogo aperto a tutti, per provare a mettere al centro la cura della maternità in questa prospettiva nuova e diversa.

La mini rassegna "La cura e la città"

Si tratta del secondo appuntamento della mini rassegna "La cura e la città", una iniziativa che ha visto la collaborazione di Centro culturale Solidarietà, delle parrocchie cittadine, dell’associazione Paratetraplegici della Liguria, Sportello informa disabili e Fish Liguria, e gode del patrocinio del Comune di Santa Margherita Ligure.

Il terzo appuntamento, che si terrà mercoledì 24 agosto, è un viaggio delicato ed emozionante nel mondo della disabilità: Tiziana Cecchinelli, figlia udente di genitori sordi, racconterà il suo libro “Peccato, io non sono sorda!”, edito da Erga Genova, alle 19 sulla spiaggia Mare per tutti di Ghiaia. La sua penna fluida e coinvolgente ha saputo descrivere con sguardo diverso la disabilità proponendo una riflessione a tutto tondo sui concetti di normalità e diversità e sulla necessità di porsi in ascolto dei sentimenti, oltre che delle parole.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter