Politica
chiavari

Aumenta lo stipendio per sindaco e assessori: è polemica

Orecchia e Giardini: "Delibera legittima ma non opportuna. Si sfiora il milione di euro in cinque anni"

Aumenta lo stipendio per sindaco e assessori: è polemica
Politica Chiavari - Lavagna, 31 Agosto 2022 ore 09:05

Con delibera dello scorso 11 agosto, l'amministrazione comunale di Chiavari ha rideterminato l'indennità di funzione per sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale, con un aumento del 30 per cento per i sindaci dei comuni con popolazione da 10.001 a 30.000 abitanti e l'adeguamento delle indennità degli altri amministratori a tale parametro.

La nota

La delibera è conseguente alla legge del 30 dicembre 2021, che consente l'adeguamento già dal 2022. Critici i consiglieri comunali di opposizione Nicola Orecchia e Giovanni Giardini: "L’attuale Amministrazione non ha aspettato di lavorare neppure per un mese dal primo Consiglio Comunale che si è già aumentata lo stipendio! - affermano i consiglieri - Approfittando del periodo feriale, infatti, la Giunta Comunale (con delibera n. 120 dell’11 agosto) ha ben pensato di rideterminare, in aumento, le indennità di funzione del Sindaco, del Vice Sindaco, degli Assessori e del Presidente del Consiglio Comunale.
In particolare, la Giunta, su iniziativa del Sindaco, Avv. Federico Messuti, e su invito del Vice Sindaco, Dott.ssa Michela Canepa, ha dato indirizzo al Dirigente di aumentare lo stipendio del Sindaco da 3.067,76 € ad 4.140,00 €, quello del Vice Sindaco da 1.687,27 € a 2.277,00 € e quello degli Assessori e del Presidente del Consiglio Comunale da 1.380,49 € a 1.863,00 €.
Tutto questo svincolato da ogni criterio di competenza o rendimento dei singoli amministratori e, persino, con efficacia retroattiva già a partire dal 1 luglio di quest’anno!".

Gli aumenti

"Un aumento che, calcolato per l’intero mandato della nuova Amministrazione - sottolineano i consiglieri - comporterà un aggravio della spesa pubblica solo per le indennità degli amministratori (ad oggi già pari ad 700.000,00 € per 5 anni) di ulteriori 240.000,00 €, arrivando, così, a sfiorare il milione di euro!
Invero, l’art. 1, comma 583, della Legge n. 234 del 30.12.2021 (Legge di Bilancio 2022) prevede l’aumento, a regime, dello stipendio degli amministratori locali parametrandolo “al trattamento economico complessivo dei presidenti delle regioni”, nella misura del 30%, per quanto riguarda i Comuni, come Chiavari, con popolazione da 10.001 a 30.000 abitanti.
Ma ciò a decorrere dall’anno 2024.
Prima di allora, la legge prevede che sia, invece, facoltà dei Comuni integrare anticipatamente tale aumento (anche solo parziale) già a partire dall’anno 2022, ma con risorse proprie “nel rispetto pluriennale dell'equilibrio di bilancio”.
Ebbene, questa Amministrazione, a quanto ci consta, è stata la prima e per ora l’unica del Tigullio, a decidere di aumentare subito le indennità di tutta la Giunta e del Presidente del Consiglio Comunale, non appena insediata e nella misura massima possibile.
E ciò a carico anche del Comune di Chiavari e, quindi, dei cittadini Chiavaresi.
Non contestiamo la legittimità della delibera ma certamente l’opportunità politica della decisione.
In un periodo, infatti, di grave crisi economica ed energetica, dove le famiglie faranno sempre più fatica ad arrivare alla fine del mese e a riuscire a pagare anche solo le bollette della luce e del gas, non sarebbe stato più opportuno destinare tali ingenti risorse (o anche parti di esse) per il sostegno al reddito delle fasce deboli del Comune?".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter